Avellino-Catania, Camplone: “Lupi caparbi, non è stata una passeggiata”

Avellino-Catania, Camplone: “Lupi caparbi, non è stata una passeggiata”

25 agosto 2019

di Claudio De Vito. Al termine di Avellino-Catania terminata 3-6, ha parlato il tecnico rossoazzurro Andrea Camplone: “Non è stata una passeggiata perché l’Avellino all’inizio chiudeva bene gli spazi e faceva caldo. Una volta sbloccati però abbiamo condotto la gara. Avevamo preparato la partita facendo in modo che il nostro avversario si stancasse sulle fasce. Tre cambi tre gol? I campionati si vincono anche con la panchina”.

“Ogni anno c’è sempre qualche sorpresa – ha aggiunto – noi non partiamo in pole position perché ci sono squadre più attrezzate di noi. Facciamo il nostro cammino, ovviamente cerchiamo di vincere il campionato. Speriamo sia l’anno buono. Lodi? Sta bene sia fisicamente che mentalmente, si diverte. Tocca duecento palloni e sa sempre come giocarli. Fa girare tutta la squadra con le sue giocate”.

“L’Avellino è una squadra che lotta – ha concluso il trainer pescarese – ha buone giocate ma noi siamo stati bravi a pressare alto impedendo a Di Paolantonio di giocare. Quando abbiamo ballato, i nostri avversari sono venuti fuori e abbiamo preso tre gol evitabili. Questa è l’unica pecca del match per quanto riguarda i miei ragazzi”.