Avellino, cambio della guardia alla Caserma Berardi

Avellino, cambio della guardia alla Caserma Berardi

12 ottobre 2015

Si svolgerà il prossimo 23 ottobre alle ore 10 la cerimonia di avvicendamento presso la Caserma “Generale Gabriele Berardi” di Avellino tra il Colonnello Francesco Pacillo e il Colonnello Antonio Iurato.

In oltre un anno di comando sono state condotte le attività addestrative e operative propedeutiche all’impiego in Libano e Strade Sicure a Caltanissetta e Crotone.

Particolare enfasi è stata data alle attività svolte alla riconfigurazione del reggimento che ha visto la costituzione del 2° Battaglione Trasmissioni “FADALTO”.

Alla cerimonia, presieduta dal Comandante della Brigata Trasmissioni, Generale di Brigata Luigi Carpineto, saranno presenti Autorità civili, religiose e militari, il Gonfalone della provincia di Avellino, nonché una rappresentanza dell’Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Cenni storici del 232° Reggimento Trasmissioni

Il Reggimento trae le proprie origini dalla componente Radiotelegrafista della 132^ Compagnia Mista Genio costituita in data 1 febbraio 1939 ed assegnata alla 132^ alla Divisione Corazzata “Ariete”.

Allo scoppio della seconda guerra mondiale viene mobilitata per l’Africa Settentrionale e, in data 11 settembre 1941, la Compagnia diviene XXXII Battaglione Misto Genio e il Plotone Radiotelegrafisti elevato a 232^ Compagnia Collegamenti. Il 4 novembre 1942, dopo le battaglie di El Alamein, viene sciolta. In data 1 aprile 1943 viene costituita la 135^ Divisione Corazzata “Ariete” II, che inquadra il CXXXIV Battaglione Misto Genio che comprende la 234^ Compagnia Collegamenti. La Grande Unità viene nuovamente soppressa nel settembre 1943 a seguito degli eventi determinati dall’armistizio. Il 23 maggio 1948, ricostituita la Brigata Ariete, inquadra il Plotone Genio Collegamenti Ariete che, il 2 giugno 1950, viene configurato in Compagnia Genio Collegamenti.

Successivamente in Compagnia Trasmissioni Ariete e, dal 1° ottobre 1958, elevata a Battaglione Trasmissioni “Ariete”. Il 1° novembre 1975 cambia denominazione in 232° Battaglione Trasmissioni “Fadalto”. Il 6 maggio 1976, il Battaglione si prodiga in aiuto della popolazione del Friuli Venezia Giulia colpita da un violentissimo sisma. Il 12 novembre 1976 riceve la Bandiera di Guerra e, il 16 novembre 1976, lo Stemma Araldico. Il 24 giugno 1978, per l’intervento in Friuli, la Bandiera di Guerra viene decorata con Medaglia di Bronzo al Valore dell’Esercito.

Nell’ambito dei provvedimenti connessi con il riordino della Forza Armata il Battaglione viene sciolto il 24 aprile 1991. Il 29 settembre 2004 viene costituito in Avellino il 232° Reggimento Trasmissioni a cui viene assegnata la Bandiera di Guerra, decorazione, stemma Araldico, motto e tradizioni del 232° Battaglione Trasmissioni “Fadalto”.

In pari data, il Battaglione Trasmissioni “Legnano”, decorato con Medaglia d’Argento al Valor Militare, viene assegnato al 232° Reggimento Trasmissioni. In data 1 ottobre 2015, a completamento dell’organico del Reggimento, si costituisce il secondo Battaglione Trasmissioni “Fadalto”.

IL 232° Reggimento Trasmissioni è alle dirette dipendenze della Brigata Trasmissioni, che nell’ambito del CO.T.I.E. (Comando Trasmissioni e Informazioni dell’Esercito) gestisce i quattro Reggimenti Trasmissioni di Supporto alla Manovra e tre Reggimenti Trasmissioni di Supporto Nazionale.