Avellino Calcio – Arbitra Minelli e tornano gli incubi

Avellino Calcio – Arbitra Minelli e tornano gli incubi

9 novembre 2017

Sarà Daniele Minelli della sezione di Varese a dirigere il match tra Avellino e Virtus Entella in programma sabato alle 18 al Partenio-Lombardi. Proprio come lo scorso 28 gennaio, quando una sassata di Federico Moretti evitò la sconfitta interna ai lupi in marcia verso la salvezza.

Ma il nome del 35enne dirigente d’azienda varesino è legato soprattutto ad una clamorosa svista, venendo l’Avellino da una gara molto contestata a Perugia sotto il profilo degli episodi arbitrali alla quale il designatore Emidio Morganti ha assistito direttamente dalla tribuna.

Biancoverdi abbonati ai rigori inesistenti e piuttosto plateali a quanto pare: la coscia di Marco Migliorini contro il Foggia, il fianco di Salvatore Molina lunedì sera al “Renato Curi” e ancor prima – l’11 ottobre 2105 – il petto di Davide Biraschi a Livorno che costò l’espulsione del difensore ora al Genoa ed il pareggio di Gianmario Comi per l’1-1 finale al “Picchi”.

Un precedente agitato che in piena burrasca per l’ultima direzione arbitrale targata Federico La Penna – designato come quarto uomo per Ascoli-Foggia – induce i tifosi biancoverdi a preoccuparsi. L’ultima volta di Minelli contro l’Avellino si è consumata il 22 aprile scorso, quando i lupi impattarono 1-1 in casa con vantaggio di illusorio di Matteo Ardemagni poi espulso per aver applaudito il direttore di gara.

Di tre vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte il bilancio complessivo con Daniele Minelli. L’ultimo successo casalingo risale al 3 maggio 2015, quando l’Avellino piegò 3-2 il Pescara per un successo che si rivelò fondamentale in ottica playoff. Due vittorie e tre segni X tra le mura amiche.

Daniele Minelli sarà coadiuvato dagli assistenti Stefano Bellutti della sezione di Trento e Marco Bresmes della sezione di Bergamo. Quarto uomo Luigi Nasca della sezione di Bari.