Avellino Calcio – Trattativa societaria: Italpol vuole vederci chiaro

Avellino Calcio – Trattativa societaria: Italpol vuole vederci chiaro

24 marzo 2018

Claudio De Vito – Gravina-Taccone, il dialogo prosegue ma per la svolta definitiva bisognerà attendere ancora. La settimana scorsa la famiglia che fa capo a Italpol Vigilanza Srl ha inviato un forte segnale di interesse nei confronti dell’Avellino con la sponsorizzazione che ha integrato il saldo da corrispondere ai tesserati per le mensilità gennaio-febbraio. Una sorta di acconto morale ed economico di quello che dovrebbe essere l’impegno sulla maggioranza del pacchetto di quote dell’Unione Sportiva.

Dovrebbe. Il condizionale è d’obbligo mai come in questi casi perché la famiglia Gravina vuole vederci chiaro sui conti fuori bilancio, crediti e debiti. Quei debiti fuori bilancio (debiti che non figurano nel bilancio perché la fatturazione del fornitore si concretizza al momento dell’incasso per motivi fiscali) che a dicembre rappresentarono lo scoglio contro il quale andò a sbattere la trattativa con Michele Gubitosa, allora intenzionato a rilevare per intero la società. L’imprenditore di Montemiletto dettò quale condizione (una delle otto contenute nella proposta d’acquisto) la garanzia sui debiti di bilancio attraverso una fideiussione, alla quale Walter Taccone rispose picche.

Ora non arrivano segnali in tal senso da parte del potenziale acquirente di oggi fino ad un massimo del 90% delle quote, ma un rischio minimo che la trattativa possa arenarsi per gli stessi motivi esiste. E’ ancora presto per dirlo perché la questione sarà analizzata a fondo la prossima settimana. Martedì infatti è previsto il nuovo sbarco ad Avellino di Mario Adorno, braccio destro della famiglia Gravina nel pool di consulenti che nelle scorse settimane hanno setacciato la documentazione del club nell’ambito della due diligence.

La volontà degli imprenditori romani sarebbe quella di affiancare all’attuale proprietà un amministratore per conto di Italpol (Fabrizio Chiauzzi è un’idea), ma con una sola sponsorizzazione in essere potrebbe non essere uno scenario plausibile. Giovedì invece sarà il giorno di Alex Gravina ad Avellino per verificare in prima persona lo stato dell’arte. Il responsabile commerciale di Italpol potrebbe addirittura assistere in tribuna al match con il Parma: possibilità che si avvalorerà soltanto con un avanzamento nella trattativa.