Avellino Calcio – Toscano cambia tutto a centrocampo

Avellino Calcio – Toscano cambia tutto a centrocampo

9 settembre 2016

Claudio De Vito – Il campionato è iniziato da due settimane ma gli esperimenti e i collaudi per Domenico Toscano non finiscono mai vuoi per gli importanti recuperi dell’ultimo periodo, vuoi per un mercato che nelle sue ultime battute ha modellato il 3-5-2 praticato dal tecnico calabrese.

Con 28 calciatori a disposizione – tre dei quali attualmente ai box (Migliorini, Molina e Donkor) – Toscano si può permettere di modificare più di mezza formazione scesa in campo dal primo minuto a Chiavari. Il settore nevralgico del campo sarà maggiormente interessato dalla metamorfosi nella mente del trainer calabrese, che dopo una sola mezz’ora di gioco contro l’Entella ha rifilato una sonora bocciatura a Omeonga sostituito con Gavazzi.

Al posto del belga contro il Trapani ci sarà Paghera, per il quale può finalmente iniziare la stagione dopo la pubalgia che si è trascinato dietro sin da maggio scorso. Gavazzi e Crecco fungeranno da angeli custodi del regista ex Lanciano e Brescia conferendo alla mediana muscoli, intensità e capacità di inserimento sugli interni. Rimandata dall’inizio, almeno per il momento, la soluzione Verde mezzala sul modello Insigne sotto la gestione Tesser in due gare del girone d’andata con Bari e Vicenza. Il folletto partenopeo dovrà accomodarsi nuovamente in panchina.

Fin qui la rivoluzione in mediana. In difesa due le novità incarnate da Djimsiti e Diallo, pronti a rilevare Jidayi e Donkor. Il reparto difensivo dunque muterà ancora nel tentativo di trovare i giusti equilibri. In porta dovrebbe rivedersi Radunovic al posto di Frattali. In attacco, Ardemagni è pronto per una maglia da titolare in coppia con Castaldo. Soltanto l’impostazione delle corsie non cambierà con Belloni e Asmah certezze. Toscano rivolta l’Avellino come un calzino con sette novità in cantiere per il primo sorriso in campionato.