Avellino Calcio – Si torna in campo: Toscano tra amarcord e infermeria

Avellino Calcio – Si torna in campo: Toscano tra amarcord e infermeria

17 ottobre 2016

E’ fissata alle 15 di oggi la ripresa degli allenamenti per l’Avellino rianimato dai tre punti conquistati contro lo Spezia. Una boccata d’ossigeno salutare per Domenico Toscano e i suoi uomini che potranno preparare la prossima trasferta di Novara con tutt’altro spirito rispetto alla scorsa settimana.

Smaltite le scorie dello stress emotivo accumulato negli ultimi giorni e liberato con la vittoria sulle aquile di Di Carlo, Toscano si proietterà verso l’amarcord del “Piola” dove due stagioni fa ha conquistato una promozione in Serie B. Un film già visto a febbraio quando Attilio Tesser si recò a Novara incassando un sonoro 4-1. L’augurio di Toscano naturalmente è che l’amarcord sia dolce, anche perché l’Avellino deve dare continuità al successo di sabato firmato D’Angelo.

Missione non semplice nonostante l’entusiasmo ritrovato perché al momento in infermeria c’è la folla. Gli ultimi ingressi segnalati sono quelli di Jidayi (stiramento in vista), Camarà (noie muscolari) e Lasik (contusione). Le loro condizioni saranno verificate alla riapertura dei lavori insieme a quelle di Verde e Mokulu, i quali sembrano in grado di recuperare per l’esterna piemontese. Ardemagni invece ne avrà ancora per un paio di partite e Castaldo dovrebbe farcela per il Frosinone o al massimo per il Carpi.

Un quadro infortuni piuttosto complesso che Toscano potrà tuttavia gestire facendo leva sul morale risollevato dal risultato pieno ottenuto contro lo Spezia. Di fronte ci sarà un Novara intenzionato a riscattare il k.o. in rimonta al fotofinish nel derby di Vercelli ed un Boscaglia bestia nera nei precedenti sulle panchine di Trapani e Brescia. Le insidie non mancano, ma adesso l’Avellino è un po’ più maturo.