Avellino Calcio – Infermeria affollata: il punto sugli infortunati

Avellino Calcio – Infermeria affollata: il punto sugli infortunati

22 aprile 2016

Stimoli rinnovati ed entusiasmo da trasmettere alla causa, ma Attilio Tesser deve innanzitutto fare i conti con l’emergenza infortuni. L’Avellino si recherà a Vercelli incerottato con quattro infortunati – Arini, Tavano, Jidayi e il lungodegente Migliorini – più Mokulu e Gavazzi destinati alla panchina (flebili speranze di titolarità per il centrocampista).

Arini lamenta noie muscolari all’adduttore sinistro e sarà valutato lunedì con appositi esami insieme a Tavano, che ieri si è fermato in allenamento accusando problemi muscolari al flessore della coscia destra. Le ecografie della prossima settimana chiariranno diagnosi e tempi di recupero.

Al contrario, la prossima settimana sarà quella del rientro di William Jidayi, già atteso tra i convocati per la trasferta di Lanciano dopo l’infortunio muscolare dello scorso 2 aprile a Latina.

Nessuna problematica a livello clinico per Mokulu che però questa mattina è stato costretto a gettare la spugna nelle prime battute della rifinitura, dopo due giorni ai box nel post Trapani. “E’ affaticato, ha una muscolatura notevole – ha detto Tesser – parte con noi sperando che le cure possano riabilitarlo. Lo rischierò soltanto se necessario”.

Più intricata la situazione relativa a Gavazzi che oggi ha svolto il suo primo allenamento con il gruppo a distanza di tre settimane dall’infortunio alla caviglia di Latina. La sensazione è che Tesser non lo rischierà dal primo minuto, potendo contare sull’alternativa Bastien provata in allenamento sull’interno sinistro del rombo.