Avellino Calcio – Tesser, aggancio ai play-off e a Rastelli: l’Entella vale doppio

Avellino Calcio – Tesser, aggancio ai play-off e a Rastelli: l’Entella vale doppio

22 dicembre 2015

L’Avellino ospita la Virtus Entella consapevole di andare incontro ai potenziali novanta minuti della svolta per quel che riguarda lo sfondamento nell’alta classifica. I biancoverdi sono infatti a sole tre lunghezze dall’ottavo posto occupato proprio dalla formazione di ligure che delimita il perimetro play-off in virtù dello stato di grazia messo in mostra durante il girone d’andata.

Ma battere l’Entella ed approdare – Perugia permettendo – tra le big della griglia spareggi promozione non è l’unico obiettivo di Attilio Tesser che con un’affermazione sull’undici di Alfredo Aglietti si libererebbe una volta per tutte del fantasma del suo predecessore.

Massimo Rastelli infatti è stato l’unico allenatore nella storia dell’Avellino in Serie B a mettere in fila quattro vittorie. Accadde a febbraio scorso, quando i lupi prevalsero in sequenza su Spezia, Latina, Frosinone e Livorno peraltro senza incassare gol. Traguardo, quest’ultimo, che Tesser non può conseguire ma il tecnico di Montebelluna è sul pezzo per eguagliare il record di brindisi consecutivi detenuto dall’attuale allenatore del Cagliari.

Tesser attualmente è fermo a tre successi di fila come Giammarinaro (1974/75), Carosi (1977/78), Pace (1995/96) e Zeman (2003/04), e medita un Natale coi fiocchi: per sé stesso e per l’Avellino.