Avellino Calcio – Taccone, primo passo verso l’iscrizione

Avellino Calcio – Taccone, primo passo verso l’iscrizione

27 giugno 2018

di Claudio De Vito – Il primo scoglio è stato superato. L’Avellino viaggia verso l’iscrizione al campionato di Serie B 2018/2019 grazie al pagamento degli emolumenti (del trimestre marzo-aprile-maggio) dovuti a tesserati e dipendenti da effettuare entro la giornata di ieri secondo i paletti fissati dal sistema federale delle Licenze Nazionali. Sempre entro il 26 giugno andavano saldati eventuali debiti, scaduti al 31 marzo, con club esteri.

La documentazione fornita dai 22 club della Lega Nazionale Professionisti Serie B è ora al vaglio della Covisoc che ha il compito di rilevare eventuali carenze da segnalare alla Procura Federale, la quale a sua volta procederebbe con il deferimento per illecito disciplinare presso il Tribunale Federale Nazionale. Due i punti di penalizzazione (da scontare nel prossimo campionato) previsti in caso di irregolarità nel pagamento degli stipendi, uno invece per l’inadempimento inerente ai debiti contratti verso l’estero.

Ora Walter Taccone avanza verso la scadenza del 30 giugno. Entro questa data la Lega di B dovrà ricevere la domanda di iscrizione corredata dalla fideiussione da 800mila euro. Presso la Covisoc invece andrà depositata la dichiarazione che attesti l’avvenuto pagamento dei contributi per i tesserati e gli altri adempimenti di natura fiscale. Il 6 luglio è il termine per sanare eventuali carenze per le quali l’organo federale di vigilanza sui conti delle società ha sempre facoltà di procedere con segnalazioni alla Procura Federale per l’apertura del procedimento sportivo (previsto un punto di penalizzazione in caso di inadempimento accertato dalla giustizia sportiva).

L’Avellino non corre rischi con la Covisoc e si iscriverà, seppur a fatica, al sesto campionato consecutivo di B. Rispetto al passato, l’ammissione al campionato fa notizia a maggior ragione in un contesto societario come quello biancoverde in cui non mancheranno le difficoltà per assicurare una certa stabilità finanziaria nel futuro prossimo. La complicata ricerca di nuovi soci continua, ma intanto Walter Taccone si appresta ad iscrivere l’Unione Sportiva 1912 al campionato cadetto.