SALA STAMPA/ Verde, gioia smorzata: “In partita fino alla fine”

SALA STAMPA/ Verde, gioia smorzata: “In partita fino alla fine”

3 dicembre 2016

Dal Partenio-Lombardi – Non è bastata la sua perla su punizione che ha illuso al 27′ del primo tempo l’Avellino. Daniele Verde sorride a metà tra la soddisfazione personale e la delusione di squadra per l’1-2 interno per mano dell’Ascoli.

verde-ascoliUn k.o. immeritato e figlio della sfortuna. “La squadra ha dimostrato di esserci fino alla fine – ha affermato Verde in sala stampa – abbiamo dato tutto, gli episodi ci penalizzano, non abbiamo nulla da rimproverarci. Sinceramente abbiamo preso davvero male questa sconfitta ma dobbiamo rialzarci in fretta”.

“Non avremmo dovuto perdere – ha detto l’ex fantasista di Pescara e Frosinone – non ci riteniamo affatto scarsi e siamo già con la testa a lunedì per ribaltare tutto. Siamo convinti di poterci rialzare subito”.

Esterno alto nel 4-4-2, un ruolo insolito per Verde abituato a giostrare sull’esterno di un tridente. “Devo tornare a dare una mano in difesa ma il fisico al momento non me lo consente ancora – ha spiegato Verde – il 4-4-2 del mister è molto vario in fase offensiva e può trasformarsi in 4-2-3-1 o addirittura in 4-3-3. Sta a noi attaccanti creare il più possibile”.