SALA STAMPA/ Novellino non si dà pace: “La partita dei rimpianti” (VIDEO)

11 marzo 2017

L’inviato a La Spezia, Claudio De Vito – Dallo sfogo di Enzo De Vito alla lucidità di Walter Novellino che ammette il fastidio per i torti arbitrali ma non va a caccia di alibi per una sconfitta in ogni caso immeritata alla luce di quanto fatto vedere dall’Avellino in termini di gioco.

“Ottima prestazione e gran carattere – sottolinea il trainer biancoverde – non era facile venire qui e fare la partita. Avremmo meritato almeno il pareggio, peccato per l’infortunio di Radunovic e brucia il secondo gol preso, la difesa sarebbe dovuta salire e invece è rimasta bassa. Abbiamo dimostrato di esserci ripresi e dell’arbitro non parla anche se è una situazione che dà molto fastidio perché siamo stati già penalizzati in precedenza”.

“Quanti rimpianti in questa partita” ammette Novellino tra errori arbitrali e difensivi. “Siamo arrabbiati ed è una rabbia che dovremo trasformare in carica positiva per la prossima partita – aggiunge – non è il momento di trovare degli alibi. Non ne abbiamo bisogno, dobbiamo guardare avanti e continuare a giocare perché abbiamo dimostrato di esserci ripresi a livello di gioco”.

L’ennesima amara constatazione sull’ambiente: “Ci hanno nascosto i palloni – racconta Novellino – ci chiamano terroni ma da noi queste cose non succedono. E’ un comportamento antisportivo”.