SALA STAMPA/ Novellino, che beffa: “Due punti persi”

SALA STAMPA/ Novellino, che beffa: “Due punti persi”

10 dicembre 2016

Dal Partenio-Lombardi – Walter Novellino ha lasciato il terreno di gioco imbufalito per la direzione di Pinzani e dei suoi collaboratori perché si era sentito ad un passo dalla bandiera a scacchi con le braccia al cielo. Nulla da fare. Karamoko Cissè gli ha strozzato l’urlo in gola animato dalla seconda perla mancina di fila di Daniele Verde.

“Peccato non essere riusciti a regalare una vittoria ai tifosi” ha commentato nel post partita il tecnico biancoverde. “Per come abbiamo giocato si tratta di due punti persi – ha sottolineato – i ragazzi hanno dato tutto contro una signora squadra. Nel complesso ho visto una buona organizzazione”.

Avellino col piglio giusto nel primo tempo, poi i remi in barca troppo presto nella ripresa. “Ci siamo abbassati, avrei voluto una squadra più alta – ha confessato Novellino – i cambi non sono serviti in tal senso. Avevo bisogno di gente che attaccasse la profondità e allo stesso tempo difendesse palla. Abbiamo fatto le nostre giocare, ma avremmo dovuto cercare maggiormente quelle sugli esterni”.

“I valori ci sono ma abbiamo bisogno di serenità” ha commentato Novellino cercando di guardare già ai prossimi impegni. “Possiamo venire fuori da questa situazione – ha detto – dobbiamo migliorare con il lavoro, la quadratura c’è quasi ma abbiamo bisogno di esprimerci meglio in profondità. Forse non sono bravo io a farmi capire dai ragazzi. Sto costruendo la squadra pezzo per pezzo, va anche raggiunta una condizione fisica ottimale da parte di tutti”.