SALA STAMPA/ De Vito chiede rispetto: “La misura è colma” (VIDEO)

11 marzo 2017

L’inviato a La Spezia, Claudio De Vito – Enzo De Vito schiuma rabbia per i tre calci di rigore non concessi all’Avellino. Il direttore sportivo dell’Avellino punta il dito contro l’arbitro Ghersini di Genova per gli atterramenti di Castaldo e Ardemagni e per il fallo di mano di Valentini, quest’ultimo sul punteggio di 1-1.

Nervi a fior di pelle a fine gara. De Vito si ritrova a farsi portavoce del pensiero del club biancoverde come aveva fatto già in occasione dell’ultima partita. Questa volta però la delusione – per utilizzare un eufemismo – è tanta e il ds dei lupi non fa nulla per nasconderlo.

“Contro il Perugia abbiamo perso 5-0 e non abbiamo fiatato – spiega De Vito – adesso però diciamo basta. L’Avellino ha disputato una delle sue migliori gare della stagione. La misura è colma, pretendiamo rispetto. Tutti hanno visto cosa è accaduto oggi”.

Carico di amarezza e nervosismo il commento del ds De Vito che rincara la dose consapevole allo stesso tempo di non poter lasciarsi andare troppo allo scoramento del momento: “Non si può andare avanti così, ma mi fermo qui per evitare provvedimenti in quanto tesserato”.

Dichiarazioni al veleno che potrebbero avere seguito con un dossier da presentare in Lega. Nelle prossime ore la dirigenza biancoverde valuterà il da farsi per tutelarsi e chiederà maggiore attenzione nei propri riguardi.