Avellino Calcio – Risse al derby: il CASMS pronto a punire la tifoseria biancoverde

Avellino Calcio – Risse al derby: il CASMS pronto a punire la tifoseria biancoverde

14 marzo 2018

Claudio De Vito – È arrivato il conto preliminare dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive che nel pomeriggio si è riunito a Roma per la consueta classificazione dei profili di rischio associati ai prossimi eventi sportivi. Alti quelli individuati per Pro Vercelli-Avellino alla luce degli episodi di violenza verificatisi all’interno della tifoseria biancoverde al derby di Salerno, che hanno causato anche il ferimento di alcuni agenti di polizia al termine della gara.

L’organismo del Ministero degli Interni ha disposto che non venga iniziata la vendita dei tagliandi ai residenti in Campania fino all’adozione di provvedimenti da parte del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive (CASMS).

Ciò significa che si va verosimilmente verso l’apertura del settore ospiti del “Silvio Piola” di Vercelli ai soli tifosi irpini residenti al Nord, come accaduto un anno fa dopo il caso Toni per la trasferta di Cittadella. A meno che non si opti per la chiusura totale del settore ospiti.

Nei prossimi giorni il CASMS si pronuncerà con la misura di rigore ad hoc per sanzionare il comportamento di alcuni supporters riconducibili al tifo organizzato. Nei loro confronti, alcune decine, a breve scatteranno i Daspo. Per alcuni anche la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.