Avellino Calcio – Rebus fantasista: Soumarè in cima alla lista delle alternative

Avellino Calcio – Rebus fantasista: Soumarè in cima alla lista delle alternative

13 ottobre 2015

L’infortunio di Roberto Insigne, che domani si sottoporrà ad esami specifici per stabilire l’entità della distorsione caviglia sinistra, costringe Attilio Tesser a valutare soluzioni alternative sulla trequarti in vista della sfida casalinga di venerdì sera con il Brescia.

Se, come sembra in base al differenziato di ieri, Davide Gavazzi dovesse partire dalla panchina, l’alternativa naturale nel ruolo sarebbe Mohamed Soumarè, prima promosso in corso d’opera a Livorno al posto di Insigne e poi sfortunato nell’essere sostituito a sua volta da Milan Nitriansky per consentire a Tesser di corre ai ripari dopo l’espulsione di Davide Biraschi.

Il folletto cresciuto nell’Anderlecht è stato in campo per una manciata di minuti, ma ora punta a conquistare una maglia da titolare. Per il giovane atleta di origini guineane finora soltanto 36 minuti accumulati in campionato: prima di Livorno aveva disputato 28 minuti a Cagliari subentrando a Insigne.

Meno quotata l’opzione Antonio Zito dietro le punte. La sua estromissione dal concetto operaio di mediana elaborato da Tesser a Livorno tuttavia aprirebbe ad un “riciclaggio” provvisorio del centrocampista partenopeo in ruolo che già Massimo Rastelli gli aveva riservato a sprazzi durante lo scorso torneo. In fondo alla lista delle alternative Nicholas Napol, che a Ercolano ha dimostrato di saper dialogare discretamente a ridosso delle punte, e Gennaro Tutino, quest’ultimo utile alla causa soltanto in estrema ratio dal momento che Tesser lo considera esterno d’attacco in un 4-3-3.