DIARIO DAL RITIRO/ Tavano è ispirato: otto reti dell’Avellino con la Tim Cup nel mirino

DIARIO DAL RITIRO/ Tavano è ispirato: otto reti dell’Avellino con la Tim Cup nel mirino

3 agosto 2016

Da Sturno, Claudio De Vito – L’Avellino supera la Rappresentativa Grotta 8-1 con tripletta di Tavano e doppietta di Sbaffo nell’ultimo test prima della Coppa Italia.

Avellino – Rappr. Grotta 8-1

Reti: 17′ pt Perrotta (A), 3′ st rig., 10′ st e 43′ st Tavano (A), 19′ st Camarà (A), 21′ st Mokulu (A), 32′ st e 44′ st Sbaffo (A), 38′ st rig. Lepore (RG).

SECONDO TEMPO

45′ – Triplice fischio al Castagneto con l’Avellino che supera 8-1 la Rappresentativa Grotta. In evidenza Tavano con una tripletta. Doppietta per Sbaffo. Lupi attesi ora dall’esordio in Tim Cup di domenica sera a Bassano del Grappa.

44′ – L’Avellino sull’ottovolante con Sbaffo che dal limite sorprende Arnese col destro per la doppietta personale. 8-1 lupi.

43′ – Tris personale di Tavano che al volo incrocia col piatto su cross di Camarà. 7-1 Avellino.

38′ – Accorcia le distanze il Grotta con Lepore dal dischetto per un tocco col braccio di Mokulu. Offredi spiazzato e gioia personale per l’attaccante della selezione biancorossa.

37′ – Camarà arma ancora il sinistro, il neo entrato Arnese para in due tempi.

35′ – Asmah indemoniato penetra in area dalla sinistra, la conclusione col mancino viene deviata in angolo da un difensore.

32′ – Sbaffo mette dentro il 6-0 davanti al portiere con la complicità di un difensore che spinge dentro il tiro ravvicinato. Non si tratta di autorete dal momento che la palla sarebbe entrata comunque.

30′ – Uno-due Asmah-Tavano, il ghanese ha lo specchio della porta libero ma col destro, che non è il suo piede, calcia clamorosamente fuori sul palo vicino.

29′ – Mokulu si presenta davanti al portiere, evita il suo intervento ma al momento della conclusione defilata centra il legno esterno.

28′ – Si affaccia in avanti il Grotta con De Padua che riceve su azione dalla bandierina, dribbling secco a rientrare sul sinistro dal vertice destro dell’area, palla abbondantemente alta.

25′ – Ennesimo cross dalla sinistra di Asmah tagliato per la zuccata sul primo palo di Camarà, la palla si perde di poco a lato.

21′ – Mokulu serve il pokerissimo: Tavano va al cross dalla destra, malinteso tra portiere e difensore che si scontrano, il centravanti belga ne approfitta e insacca a porta vuota.

19′ – Pronto riscatto di Camarà che prende la mira in area col mancino all’altezza del primo palo, nulla da fare per Cornacchia in ritardo sulla conclusione. 4-0 Avellino.

18′ – Mokulu recupera palla sul fondo e mette in mezzo per Camarà che schiaccia di testa da pochi passi ma un difensore devia sulla traversa. Sull’angolo dello stesso Camarà è Rea a mancare di un soffio il bersaglio.

14′ – Davvero in grande spolvero Tavano autore di una doppietta, volenteroso e molto cercato dai compagni.

10′ – Ancora Tavano per il 3-0 biancoverde. L’ex Empoli recupera un pallone al limite, scambia con Mokulu e una volta davanti al portiere lo supera col destro.

7′ – Asmah sfonda a sinistra, va sul fondo e crossa, il portiere smanaccia e sventa.

3′ – Calcio di rigore per l’Avellino per fallo di mano di Bravoco su azione di Mokulu. Tavano va dal dischetto e realizza il 2-0.

1′ – Toscano cambia tutta la formazione con Mokulu al centro dell’attacco e Tavano e Camarà sugli esterni.

0′ – Nonostante le due espulsioni, si riprenderà in undici contro undici.

PRIMO TEMPO

45′ – Termina il primo tempo al Castagneto con l’Avellino avanti di un gol messo a segno da Perrotta. Brutto episodio in chiusura di tempo con Biraschi e De Mari espulsi dall’arbitro.

44′ – Cartellino rosso per Biraschi e De Mari venuti a contatto dopo una scaramuccia. Incontenibile il nervosismo del difensore biancoverde redarguito da Frattali. Squadre in dieci uomini.

42′ – Castaldo per Soumarè in area, il destro smorzato dall’intervento di Bravoco viene parato a terra da Cornacchia.

41′ – Verde, lo spunto tra le linee e poi il sinistro dai 25 metri che termina di un metro a lato.

37′ – Erroraccio di Bidaoui che a porta sguarnita da zero metri riesce nell’impresa di spedire fuori sull’assistenza dalla destra di Tassi premiato nell’inserimento da Soumarè.

34′ – Ancora Perrotta svetta più alto di tutti sul traversone del solito Visconti, la traiettoria viene sporcata e si perde in angolo.

31′ – Intanto giunge la notizia dell’ufficialità dell’ingaggio di Layousse Diallo. Triennale per il senegalese che domenica sarà squalificato contro il Bassano.

30′ – Siluro di Verde dai 28 metri, il tiro è centrale ma Cornacchia la vede all’ultimo e si rifugia come può in angolo.

29′ – Bidaoui illumina per Castaldo che mette a sedere il portiere e da posizione defilata a porta vuota trova il muro di un difensore sulla linea.

25′ – Magia di Verde in area, palla sul destro, la conclusione viene murata da Penta che salva tutto con il portiere già battuto.

25′ – Visconti verticalizza per Castaldo che scatta sul filo del fuorigioco, il lob di Castaldo con palla sulla parte alta della traversa.

23′ – Preciso cross di Soumarè per la testa di Castaldo che si avvita e spedisce di poco alto.

21′ – Toscano chiede aggressività ai suoi in fase di non possesso: pressing alto corale da parte dell’Avellino.

20′ – Ancora Verde questa volta in mezza rovesciata sul traversone di Visconti, palla di un soffio alta. Applausi a scena aperta per il fantasista scuola Roma.

19′ – Verde al volo col destro sfruttando un rimpallo sull’incursione di Biraschi, Cornacchia para a terra.

17′ – Angolo di Visconti dalla sinistra, la palla rimane in area all’altezza del dischetto con Perrotta che risolve la mischia insaccando. 1-0 Avellino.

16′ – Poco più di cinquecento gli spettatori al Castagneto.

15′ – Assedio Avellino dalla bandierina: Verde mette in mezzo per lo stacco di Gonzalez, Cornacchia esce a vuoto ma rimedia con un riflesso prodigioso che alza la sfera sulla traversa.

13′ – Soumarè col destro dal limite, il portiere si rifugia in angolo. Alza il ritmo l’Avellino.

12′ – Dialogo di Biraschi con Verde che premia l’inserimento in area del difensore, controllo con la mano, l’arbitro non vede e pallonetto a scavalcare il portiere sulla traversa. Occasionissima viziata da un vistoso tocco col braccio per Biraschi.

9′ – Binario Verde-Castaldo con il bobmer biancoverde che controlla spalle alla porta in area, si gira e scarica in porta centralmente. Cornacchia c’è.

6′ – Cross di Visconti alla sinistra per Castaldo che irrompe con la zampata di destro spedendo di poco a lato. Primo squillo biancoverde.

3′ – Lupi confermati col 3-4-3 in opposizione al 4-4-2 grottese, modulo adottato solitamente dal Bassano avversario di coppa.

1′ – Partiti!

0′ – Fuori causa Jidayi, Migliorini, Gavazzi, Paghera e Belloni acciaccati a vario titolo.

0′ – Avellino con il consueto 3-4-3. Toscano conferma le indicazioni fornite negli ultimi allenamenti, lanciando a sorpresa Soumarè sulla corsia destra di centrocampo. Attacco affidato alla fantasia di Verde e Bidaoui con Castaldo riferimento centrale. Biraschi sul centrodestra difensivo nonostante a breve dovrebbe arrivare per lui la convocazione in Under 21. Tassi e Omeonga coppia fissa in mezzo al campo.

Avellino primo tempo (3-4-3): Frattali; Biraschi, Gonzalez, Perrotta; Soumarè, Tassi, Omeonga, Visconti; Verde, Castaldo, Bidaoui.

Avellino secondo tempo (3-4-3): Offredi; Petricciuolo, Rea, Diallo; D’Attilio, D’Angelo, Sbaffo, Asmah; Camarà, Mokulu, Tavano.

All.: Domenico Toscano.

Rappr. Grotta (4-4-2): Cornacchia (30′ st Arnese), De Padua, Villanova, Bravoco, Penta; Memoli, Napolillo, Barbiero, Riccio; De Mari, Lepore.

A disp.: Giacomin, Rossetti, Guerriero. All.: Michele Bruno.

Arbitro: Antonio Parmigiano di Solofra. 

Note: espulsi al 44′ pt Biraschi (A) e De Mari (RG) per reciproche scorrettezze.