Bari-Avellino, le probabili formazioni

Bari-Avellino, le probabili formazioni

8 ottobre 2017

Claudio De Vito – Avellino in fiducia, Bari in emergenza. Potrebbe essere sintetizzato così l’avvicinamento al confronto del “San Nicola”, vero e proprio tabù per i biancoverdi di Novellino in campionato.

Per sfatarlo il tecnico di Montemarano conferma nove undicesimi della formazione che ha sorpreso l’Empoli, rilanciando dal primo minuto Lezzerini tra i pali e Asencio, preferito a Castaldo, in appoggio ad Ardemagni in attacco. Linee di difesa e centrocampo invariate con Bidaoui ancora chiave di riserva.

Grosso deve inventarsi la difesa per via degli infortuni e delle chiamate delle nazionali. Si torna al 4-3-3 con Cassani e Marrone interpreti adattati al centro della retroguardia. Fuori Basha in regia con Petriccione al suo posto. Il tridente è composto da Galano e Improta ai lati con Cissè interprete centrale.

Le probabili formazioni del match (fischio d’inizio alle 15):

Bari (4-3-3): Micai; Fiamozzi, Cassani, Marrone, Morleo; Tello, Petriccione, Busellato; Galano, Cissè, Improta.

A disp.: Conti, De Lucia, Kozak, Brienza, Anderson, Salzano, Iocolano, Floro Flores, Scalera, Nené, Pesce, Viola. All.: Grosso.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Basha (nazionale), Capradossi (nazionale), D’Elia, Gyomber (nazionale), Sabelli, Tonucci.

Ballottaggi: Petriccione-Salzano 55%-45%.

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Ngawa, Migliorini, Kresic, Rizzato; Laverone, D’Angelo, Di Tacchio, Molina; Asencio; Ardemagni.

A disp.: Radu, Iuliano, Pecorini, Marchizza, Moretti, Camarà, Castaldo, Falasco, Lasik, Paghera, Suagher, Bidaoui. All.: Novellino.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Gavazzi, Morosini.

Ballottaggi: Molina-Bidaoui 65%-35%; Asencio-Castaldo 55%-45%.

Arbitro: Aureliano di Bologna Assistenti: Cecconi di Empoli e Luciano di Lamezia Terme. Quarto uomo: Fourneau di Roma 1.