Avellino Calcio – E’ una Primavera da sballo: tris all’Udinese

Avellino Calcio – E’ una Primavera da sballo: tris all’Udinese

4 dicembre 2016

Pratola Serra – Affermazione di prestigio della Primavera dell’Avellino che superato in rimonta 3-1 la quotata Udinese. Partita vibrante al “De Cicco” di Pratola Serra con due formazioni che non si sono risparmiate fino all’ultimo secondo e tante occasione da una parte e dall’altra.

Bravi i lupacchiotti di Renato Cioffi a reagire nel primo tempo allo schiaffo di Melissano, abile a realizzare in mischia dopo uno spunto in area di Djoulou. Match in salita e sembra che debba andare in onda un’altra giornata storta ma allo scoccare della mezz’ora esatta Crisci cala l’asso dal limite con un mancino carico d’effetto ad incrociare imprendibile per Borsellini.

1-1, biancoverdi rianimati e insaziabili già poco dopo, al 39′, quando il fronte si ribalta rapidamente per Cozzolino che entra in area indisturbato, mette la palla al centro dove Lucignano deve soltanto scartare l’assistenza-regalo del compagno di squadra. Udinese annichilita ma soltanto per qualche minuto perché Melissano viene tirato giù in area con l’arbitro che assegna il penalty ai friulani.

Dal dischetto va Magnino che si fa ipnotizzare da uno strepitoso Cappa, bravo ad intuire la traiettoria alla sua destra. L’Avellino mantiene il vantaggio all’intervallo e inizio ripresa è addirittura in superiorità numerica per l’espulsione di Garmendia, entrato nel finale di prima frazione.

I ragazzi di Cioffi però non chiudono i conti e l’Udinese si fa sentire dalle parti di Cappa con due traverse di Armenakas. I tre punti vanno in cassaforte però in pieno recupero quando Lucignano raccoglie un crossa dalla destra spingendo la palla in rete di testa. E’ tripudio biancoverde per una vittoria di lusso, la seconda stagionale, che porta a quota sette punti i lupacchiotti.

Avellino-Udinese 3-1, il tabellino

Marcatori: 9′ pt Melissano (U), 30′ pt Crisci (A), 39′ pt e 47′ st Lucignano (A).

Avellino: Cappa, Rescigno (33′ st Esposito), Todisco (49′ st Ferraro), Krivca, Bongiovanni, Sgambati, Dragone, Crisci, Lucignano, Arciello (43′ st Saccavino), Cozzolino.

A disp.: Jusufi, Perna, Pizi, Branchi, Riccio, Bettinardi, D’Acunzo, Pastina, Paudice. All.: Cioffi.

Udinese: Borsellini, Geromin (23′ st Varesanovic), Zanetti, Bovolon (39′ pt Garmendia), Vasko, Parpinel, Armenakas, Magnino, Melissano, Djoulou, Halilovic (29′ st Brunetti).

A disp.: Vidizzoni, Ermacora, Serafin, Samotti, Crisciti, Pieve, Paoluzzi. All.: Mattiussi.

Arbitro: Daniele De Sanctis della sezione di Lecce. Assistenti: Vitantonio Lillo e Francesco Bruni della sezione di Brindisi.

Note: al 43′ pt Cappa (A) para un calcio di rigore a Magnino (U); espulso al 13′ st Garmendia (U); ammoniti 20′ st Krivca, 28′ st Dragone (A).