Avellino-Picerno, le probabili formazioni

Avellino-Picerno, le probabili formazioni

26 gennaio 2020

di Claudio De Vito. L’Avellino ha la ghiotta occasione di rimettere a distanza di sicurezza il Picerno, ma ancora una volta deve fare i conti con l’emergenza, una costante che continua ad accompagnare il cammino dei lupi. Tra infortuni, squalifiche ed esclusioni dettate dal mercato (l’ultima quella di Njie), Capuano deve fare a meno di ben nove uomini. A loro vanno aggiunti Tonti e Celjak che potrebbero non essere dell’undici iniziale perché acciaccati.

In porta allora potrebbe andarci direttamente Dini, appena arrivato ma allertato in caso di forfait del suo collega di ruolo ancora sofferente dopo lo scontro di gioco patito mercoledì a Catania. La difesa invece sarà la stessa nonostante le non perfette condizioni di Bertolo, mentre la linea mediana del 3-5-2 rischia di essere completamente stravolta. La certezza è rappresentata dall’impiego del jolly Laezza a sinistra per rimpiazzare lo squalificato Parisi. Sul lato opposto invece potrebbe rendersi necessario il dirottamento, già praticato in altre occasioni, di De Marco perché Celjak è a rischio a causa del taglio alla mano per il quale si sono resi necessari nove punti di sutura.

Il croato proverà fino all’utimo ad esserci per tamponare l’emergenza, ma se non dovesse farcela allora verrebbe riabilitato dal primo minuto Rossetti nel terzetto mediano con Izzillo, che non è ancora al meglio della condizione, e Di Paolantonio. In avanti non c’è penuria di uomini, ma allo stesso tempo nemmeno un bomber che vede la porta: Albadoro questa volta potrebbe spuntarla su Alfageme nel tandem con Micovschi.

A differenza di quello biancoverde, il 3-5-2 del Picerno sarà quello canonico sul piano degli interpreti. Giacomarro è però orfano dell’esperienza di Fontana in difesa e Cecconi sarà ancora out in attacco. Nelle retrovie spazio allora a Lorenzini nel trio con Priola e Zaffagnini, quest’ultimo in gol contro la Cavese nell’ultimo turno. In attacco il capocannoniere dei rossoblu Santaniello accanto all’ex di turno Esposito. A loro il compito di sbloccare il Picerno su azione in trasferta: il gol manca da 420 minuti.

Avellino-Picerno, le probabili formazioni

Avellino (3-5-2): Dini; Illanes, Zullo, Bertolo; De Marco, Izzillo, Di Paolantonio, Rossetti, Laezza; Micovschi, Albadoro.

A disp.: Tonti, Pizzella, Celjak, Morero, Alfageme,  Carbonelli, Evangelista, Russo. All.: Capuano.

Indisponibili: Abibi, Charpentier, Federico, Karic, Njie, Palmisano, Petrucci, Silvestri.

Squalificati: Parisi.

Ballottaggi: Dini-Tonti 55%-45%, Rossetti-Celjak 55%-45%, Albadoro-Alfageme 55%-45%.

Picerno (3-5-2): Pane; Priola, Zaffagnini, Lorenzini; Melli, Pitarresi, Vrdoljak, Kosovan, Guerra; Esposito, Santaniello.

A disp.: Cavagnaro, Vanacore, La Vigna, Ripa, Ruggieri, Donnarumma, Nappello, Sparacello, Calamai, Montagno, Squillace. All.: Giacomarro.

Indisponibili: Cecconi.

Squalificati: Fontana.

Ballottaggi: Kosovan-Calamai 55%-45%.

Arbitro: Angelucci di Foligno. Assistenti: Tinello di Rovigo e Donato di Milano.