Avellino Calcio – Panucci in ansia: gli infortuni e i nazionali tormentano il Livorno

Avellino Calcio – Panucci in ansia: gli infortuni e i nazionali tormentano il Livorno

5 ottobre 2015

“Abbiamo preso un altro gol da polli”. E’ stato il commento di Christian Panucci alla rete su rigore che ha sancito la seconda sconfitta consecutiva in campionato in quel di Cesena. Nonostante la crisi di risultati di 180 minuti, però, il Livorno è ancora aggrappato alla vetta in piena bagarre d’alta classifica.

Archiviato il ko di rigore del “Manuzzi”, Panucci ora deve fare i conti con l’infermeria e le chiamate delle Nazionali che rendono il quadro formazione ancora più preoccupante rispetto all’ultimo impegno di campionato. I problemi per il tecnico amaranto sono concentrati in difesa e in attacco.

Nel reparto arretrato, con l’Avellino non ci saranno, oltre al lungodegente Emerson, i due terzini Maicon e Calabresi che risponderanno alle convocazioni di Brasile Under 23 e Italia 21. Panucci è in difficoltà sulla fascia destra della linea a quattro dove l’ipotesi di sostituzione più accreditata al momento riguarda l’impiego di Gonnelli, che verrebbe riabilitato dopo l’esclusione dalla spedizione di Cesena.

I guai in avanti invece riguardano Fedato, che la settimana scorsa ha rimediato una distorsione alla caviglia sinistra e starà fuori ancora un paio di settimane, ma soprattutto bomber Vantaggiato, vittima di una serie di infortuni muscolari che lo hanno estromesso dalle sfide con Spezia e Cesena, l’ultimo una contrattura al polpaccio. Se non dovesse farcela, il suo posto di terminale del 4-2-3-1 sarebbe dell’ex biancoverde Comi. Out anche l’albanese Vajushi che a Cesena ha riportato una distorsione al ginocchio dopo soli quindici minuti di gioco.

Fino a mercoledì, infine, Gasbarro, Palazzi e Aramu saranno impegnati con l’Under 20 di Evani che sfiderà i pari età della Polonia al Torneo Quattro Nazioni.