Avellino Calcio – Palermo nel mirino con il pieno di novità

Avellino Calcio – Palermo nel mirino con il pieno di novità

20 novembre 2017

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – In attesa di ripristinare il feeling con i suoi tifosi, l’Avellino è tornato ad allenarsi con un mezzo sorriso ritrovato grazie al convincente pareggio di Frosinone. Walter Novellino ha diretto la prima seduta in vista del Palermo sotto lo sguardo del presidente Walter Taccone, finito sotto il fuoco incrociato del tifo organizzato che dovrebbe incontrato proprio alla vigilia della prossima sfida di campionato.

Il patron ha accettato l’invito della Curva Sud nel tentativo di ricomporre la frattura ed auspica un ritorno alla vittoria in grande stile contro i rosanero. Walter Novellino, ex dell’incontro, li studierà questa sera in occasione del Monday Night con il Cittadella, ma a prescindere dall’avversario ha già dimostrato di avere le idee chiare questo pomeriggio durante l’allenamento.

Per la prima volta nel 3-5-2 ci sarà spazio dal primo minuto per Riccardo Marchizza e Nicola Falasco, nuovi interpreti della zona d’influenza sinistra. Il difensore di proprietà del Sassuolo prenderà il posto di Anton Kresic nel trio di difesa con Pierre Ngawa e Marco Migliorini davanti al rientrante Ionut Radu. Emanuele Suagher sta recuperando dalla contrattura all’adduttore (lavoro a parte oggi), ma al massimo sarà in panchina sabato.

Federico Moretti ha preso in consegna le chiavi del centrocampo in cabina di regia, dove ci sarà spazio soltanto per le geometrie in virtù della squalifica di Francesco Di Tacchio. In compenso però Angelo D’Angelo rientrerà con Fabrizio Paghera titolare. Con le quotazioni di Nicola Falasco in netto rialzo a sinistra, dall’altro lato sarà ballottaggio tra Salvatore Molina e Lorenzo Laverone con il primo in vantaggio. Nessun dubbio invece in attacco dove Luigi Castaldo affiancherà ancora Matteo Ardemagni.

Walter Novellino ha insistito molto sulla difesa in situazioni di palla inattiva, aspetto che ha penalizzato i biancoverdi a Frosinone. Il tecnico di Montemarano, coadiuvato dal suo vice Eduardo Imbimbo, ha preteso la massima concentrazione sulle marcature a uomo. Ancora out Simone Pecorini e Simone Rizzato. Richard Lasik invece sotto i ferri nel primo pomeriggio per la frattura di tibia e perone. Intervento riuscito: per lo slovacco stagione finita.