Avellino Calcio – Novellino, sorriso post derby: Morosini brucia le tappe

Avellino Calcio – Novellino, sorriso post derby: Morosini brucia le tappe

13 marzo 2018

Claudio De Vito – È tornato ad Avellino dieci giorni fa, si è messo subito al lavoro e ora preme sull’acceleratore verso il rientro. Leonardo Morosini sta bruciando le tappe del percorso di recupero dopo l’operazione al ginocchio di sei mesi fa.

Ne è trascorso di tempo da quello sfortunato 30 settembre seguito dalla diagnosi tardiva del danno al legamento crociato. L’intervento a Villa Stuart, la riabilitazione al Riattiva di Lavagna in Liguria e ora l’iter di riatletizzazione dopo il rientro alla base. La vicinanza ai compagni di squadra nel derby di Salerno testimonia la fame di rientro di Leonardo Morosini, che oggi alla ripresa effettiva sul campo dell’Avellino addirittura ha lavorato per metà seduta con il gruppo.

E allora adesso si può anche ipotizzare la sua disponibilità. Il fantasista ex Brescia potrebbe essere pronto per la trasferta di Vercelli del 25 marzo o al massimo per l’impegno successivo in casa contro il Parma. Walter Novellino però potrebbe portarlo già in panchina domenica con il Pescara come premio per l’attaccamento alla causa biancoverde.

Stessa modalità di arruolamento prevista per Bryan Cabezas che venerdì sarà di Nuovo agli ordini del tecnico di Montemarano dopo la lunga assenza per i noti impegni familiari nella sua Quevedo in Ecuador. Il rebus legato a Luigi Castaldo è destinato ad essere risolto nell’arco della settimana: il fastidio muscolare al polpaccio è pressoché sparito. Qualità alla riscossa, anche se non ancora a pieno regime.

Con Raul Asencio squalificato (insieme a Salvatore Molina) il peso dell’attacco pertanto graverà tutto ancora sulle spalle di Matteo Ardemagni alle prese con una preoccupante involuzione realizzativa e di peso specifico negli ultimi sedici metri. Armando Vajushi si è ristabilito ma il posto di Salvatore Molina dovrebbe essere preso da Lorenzo Laverone, pronto ad affiancare Davide Gavazzi e Soufiane Bidaoui a ridosso dell’unico attaccante.

Il suo spostamento in avanti sulla corsia destra dovrebbe creare i presupposti per il ritorno sulla stessa faccia da terzino di Pierre Ngawa, con Simone Rizzato di nuovo titolare sul fronte opposto nell’anima difesa a quattro. Al centro Marco Migliorini scalpita per riprendersi il posto. A centrocampo certo il rientro di Angelo D’Angelo accanto a Francesco Di Tacchio. Contro il Pescara ancora fuori causa Ionut Radu e Federico Moretti.