Avellino Calcio – Domani la ripresa: Novellino attende Tesser

Avellino Calcio – Domani la ripresa: Novellino attende Tesser

22 gennaio 2018

Claudio De Vito – Un lunedì di riposo per godersi i tre punti conquistati col sudore a Brescia. L’Avellino rifiata 24 ore e domani inizierà a pensare alla sfida contro la Cremonese guidata dell’ex Attilio Tesser. Il tecnico di Montebelluna tornerà al Partenio-Lombardi dopo le lacrime dell’addio in occasione della gara con il Cesena del 20 maggio 2016. In quella occasione andò a segno Mariano Arini, altro indimenticato ex di turno amato dalla piazza biancoverde.

Walter Novellino ritroverà i suoi sul sintetico del Partenio-Lombardi domani alle 15, ma prima di proiettarsi al match con i grigiorossi si soffermerà sulla sofferenza difensiva palesata a Brescia. Il tecnico biancoverde ha attribuito al sole la colpa dei due gol subiti, ma è chiaro che qualcosa va corretto in considerazione della media di un gol e mezzo a partita incassato. Per fortuna i gol arrivano e sopperiscono alle lacune nelle retrovie. Un po’ come accadeva proprio all’Avellino di Tesser che anzi, a questo punto del torneo, aveva subito quattro gol in meno rispetto al passivo attuale.

Sarebbe importante recuperare Simone Rizzato in ruolo, quello di terzino sinistro della linea a quattro, che Nicola Falasco ha fatto fatica ad interpretare. Le condizioni dell’esperto laterale ex Trapani saranno valutare alla ripresa insieme a quelle di Matteo Ardemagni, rimasto a guardare contro il Brescia e a rischio anche per la Cremonese. Non dovrebbero esserci problemi per il rientro di Francesco Di Tacchio, relegato in panchina al “Rigamonti” dopo il provino pre-partita a causa di fastidi muscolari.

Sabato Walter Novellino punterà ancora sull’estro di Soufiane Bidaoui a sinistra ma non sulla spinta di Salvatore Molina che a Brescia ha rimediato la quinta ammonizione e dunque sarà squalificato. Il suo sostituto naturale sarebbe Lorenzo Laverone, che però il tecnico di Montemarano potrebbe decidere di arretrare per portare Pierre Ngawa al centro della difesa. In tal caso l’esterno avanzato potrebbe essere ricoperto da Davide Gavazzi tornato a disputare una partita di campionato dopo quasi un anno e mezzo.