Avellino Calcio – Novellino in arrivo: la società attua la svolta

Avellino Calcio – Novellino in arrivo: la società attua la svolta

26 novembre 2016

Il colpo di coda è servito. L’Avellino ha esonerato Domenico Toscano che, un beffardo quanto singolare destino ha voluto, ha pagato dazio senza sedere materialmente sulla panchina biancoverde per via del malanno accusato la settimana scorsa.

La società ha servito la svolta alla vigilia di un dicembre non certo decisivo, ma durante il quale l’Avellino sarà chiamato a produrre il massimo sforzo per alzare l’asticella in classifica. Poi verrà il mercato a dar man forte al nuovo allenatore che, a meno di clamorosi colpi di scena, sarà Walter Alfredo Novellino da Montemarano.

Un irpino per l’Avellino e per la sterzata che il club non poteva più rimandare dopo aver salvato Toscano nel post Spal con tutto il fragore del caso racchiuso in 48 ore di fuoco. Il cambio in panchina era inevitabile ed è un segnale forte e chiaro da parte dei vertici societari incarnati da Walter Taccone e Michele Gubitosa, i quali hanno preso atto del fallimento in seno alla guida tecnica e allo stesso tempo non hanno esitato a mettere da parte il contratto triennale di Toscano.

Che resta a libro paga, magari ci resterà fino a giugno (se dovesse intraprendere una nuova avventura) oppure strada facendo si troverà un accordo per la risoluzione. Resta, come Toscano sotto contratto, la ferma volontà di cambiare lo stato dell’arte da parte del club che a quanto pare punterà su Novellino per invertire la rotta.

Nella giornata di lunedì, l’ex tecnico tra gli altri di Napoli e Sampdoria dovrebbe sottoscrivere un accordo fino a giugno con opzione di rinnovo. Novellino profeta in patria nella sua Montemarano per risollevare l’Avellino da traghettatore, ruolo che non gli è affatto nuovo.

La dirigenza biancoverde ha optato per un tecnico navigato con trascorsi in Serie A, concreto con il suo 4-4-2 e dal carattere risoluto, proprio quello che ci vuole per rimettere tutto e tutti in discussione all’interno degli equilibri di squadra. Se Novellino sarà stata la scelta giusta ovviamente lo dirà il campo, ma intanto la svolta è stata perseguita. L’Avellino congeda Toscano e abbraccia consapevolmente Novellino.