Avellino Calcio – Due assenti in difesa: Novellino vara l’undici anti-Cesena

Avellino Calcio – Due assenti in difesa: Novellino vara l’undici anti-Cesena

13 settembre 2017

Claudio De Vito – Meno due alla missione Cesena nella quale l’Avellino dovrà confermare quanto di buono sprigionato con l’exploit casalingo ai danni del malcapitato Foggia. All’Orogel Stadium-Dino Manuzzi non sarà affatto semplice tenere testa agli uomini di Andrea Camplone affamati di vittorie e gol per una classifica che dopo tre giornate piange.

La fame bianconera opposta all’entusiasmo biancoverde che Walter Novellino ha dovuto gestire in settimana portando la concentrazione ai livelli di guardia. Non solo, il tecnico di Montemarano dovrà fare i conti con le assenze di Marco Migliorini e Simone Rizzato che lo costringeranno a rivedere qualcosa nel reparto arretrato.

La defezione dell’esterno mancino ex Trapani e Reggina non è una novità e, di conseguenza, Nicola Falasco sarà confermato nel raggio d’azione di sinistra dove farà il suo esordio Riccardo Marchizza. L’attesa per vedere all’opera il gioiellino cresciuto in casa Roma è finita: per lui il debutto con la maglia biancoverde avverrà contro la squadra che lo aveva cercato con insistenza ricavandosi una corsia preferenziale con il Sassuolo.

Decisiva ai fini del prestito in Irpinia la volontà del calciatore che, dopo gli impegni con l’Italia Under 20 ed un inserimento graduale nei meccanismi delle retrovie, potrà finalmente affiancare Emanuele Suagher davanti a Luca Lezzerini che dovrebbe essere preferito ancora una volta Ionut Radu. A destra nessun dubbio su Lorenzo Laverone che darà vita alla consueta simbiosi con Salvatore Molina.

Sul lato opposto spazio all’estro di Soufiane Bidaoui pronto ad ispirare con le giocate a piede invertire Leonardo Morosini e Matteo Ardemagni, così diversi nelle rispettive caratteristiche così uguali nel bottino personale di reti da capocannonieri della squadra. Francesco Di Tacchio farà da frangiflutti insieme ad Angelo D’Angelo, al quale sarà affidato il compito di aggredito i portatori di palla avversari e di inserirsi negli spazi.