L’Avellino si diverte aspettando il Monopoli: Capuano ritrova Morero

L’Avellino si diverte aspettando il Monopoli: Capuano ritrova Morero

12 Dicembre 2019

di Claudio De Vito. Il Monopoli è ancora più vicino dopo le prove generali di questo pomeriggio che l’Avellino ha inscenato affrontando i dilettanti del Pescopagano, Seconda Categoria lucana. Per Capuano l’occasione di un abbraccio simbolico alla terra che gli ha dato i natali. Baci, abbracci e sorrisi fuori dal campo, poi il livello di concentrazione è stato riportato ai livelli consoni ad un test di preparazione al momento del via al consueto allenamento condiviso del giovedì.

Il tecnico biancoverde ha proseguito lungo il sentiero tattico del 3-4-3 modificato leggermente in avanti con l’impiego dall’inizio di Micovschi e Silvestri a sostegno di Alfageme. In difesa invece si è rivisto capitan Morero, favorito per domenica su Zullo, in mezzo a Laezza e all’altro rientrante Illanes. Per la cronaca, la sgambata è finita 18-0. Scatenato Silvestri anche questa settimana mattatore con un poker, triplette di Alfageme e Karic, Evangelista invece di una doppietta e Parisi, Micovschi, De Marco, Laezza, Celjak e Carbonelli a segno una sola volta.

Fuori causa ovviamente Charpentier, a rischio stagione finita, e Palmisano che non ha ancora risolto i suoi guai muscolari. Anche Njie e Albadoro non sono scesi in campo a scopo precauzionale: salvo clamorosi intoppi, a Monopoli dovrebbero esserci. Con Micovschi nel tridente giocheranno proprio l’attaccante partenopeo in posizione centrale e probabilmente Alfageme sul lato sinistro.

Tutto sotto gli occhi della dirigenza biancoverde che ha seguito il test in maniera tutt’altro che compatta. Il direttore generale Aniello Martone infatti si è posizionato in Tribuna Montevergine, mentre il direttore sportivo Salvatore Di Somma gli ha fatto da dirimpettaio sistemandosi nella Terminio. E’ evidentemente il segno di un feeling mai sbocciato fra le parti e che alimenta dubbi sulla loro coesistenza anche alla luce del fastidio generato dalla presenza di Sabino Aquino – l’odontoiatra atripaldese esponente di una cordata concorrente in fase di trattative per l’acquisizione del club – questa mattina al fianco proprio del diesse di Castellammare di Stabia durante il pellegrinaggio della squadra a Montevergine. Insomma se non è gelo, manca davvero poco.

Presenti negli uffici posizionati alle spalle della Tribuna Vip anche il presidente Luigi Izzo, giunto a sorpresa in corso d’opera, il vicepresidente Nicola Circelli e l’amministratore delegato Filippo Polcino alle prese con gli svariati adempimenti gestionali, in primis il pagamento di stipendi e contributi relativi ai mesi di settembre e ottobre. Lunedì la deadline per il deposito della documentazione in tal senso, ma i circa 300mila euro necessari sono già in uscita verso i conti correnti dei tesserati. Gol a raffica, attriti e ritmi serrati inseguendo il poker di successi consecutivi.

Avellino primo tempo (3-4-2-1): Tonti; Laezza, Morero, Illanes; Celjak, De Marco, Di Paolantonio, Parisi; Micovschi, Silvestri; Alfageme.

Avellino secondo tempo (3-5-2): Abibi; Illanes, Zullo, Acampora; Petrucci, Rossetti, Di Paolantonio, Silvestri, Carbonelli; Evangelista, Karic.