Avellino Calcio – Mercato, nodo fantasista e due cessioni immediate

Avellino Calcio – Mercato, nodo fantasista e due cessioni immediate

22 gennaio 2018

Claudio De Vito – La rocambolesca affermazione di Brescia non ha spostato i riflettori dell’Avellino dal mercato che corre verso la data conclusiva del 31 gennaio. La gara del “Rigamonti” è servita alla dirigenza biancoverde e a Walter Novellino per aggiornare il quadro relativo ad eventuali altri movimenti in entrata oltre a quello di un fantasista in grado di giocare anche sull’esterno d’attacco.

Oggi o al massimo domani l’Avellino riceverà una risposta per Bryan Cabezas. Le speranze di vedere l’ecuadoregno in Irpinia sono ridotte al lumicino e non a caso l’Avellino ha già bloccato Orji Okwonkwo, nigeriano classe ’98 di belle speranze già a suo agio in Serie A. Ad ogni modo sarà la settimana decisiva per l’elemento di qualità che Walter Novellino ha chiesto per sopperire all’assenza di Leonardo Morosini e allo stesso tempo per dotare di ulteriore fantasia ed imprevedibilità gli esterni del suo 4-4-1-1 che spesso tende ad un 4-2-3-1.

A centrocampo non sono mancati i sondaggi negli ultimi giorni e a quanto pare non si faranno follie per Alessandro Mastalli, sia per la richiesta astronomica della Juve Stabia sia perché almeno uno tra Federico Moretti e Fabrizio Paghera è destinato a rimanere. Più probabile che lo faccia il primo, mentre per il secondo si sta cercando una soluzione in prestito.

Nelle prossime ore invece Erik Gliha lascerà l’Avellino per far ritorno con ogni probabilità in Slovenia: per lui in arrivo la risoluzione del contratto o la cessione. Il Teramo aspetta Idrissa Camarà che con il suo agente Beppe Accardi vuole essere effettivamente convinto della bontà dell’operazione in termini di garanzie di impiego. E’ tutto definito tra le società. Il guineano tentenna ma il suo trasferimento in prestito in Abruzzo come erede di Mohamed Soumarè (finito in Lussemburgo all’F91 Dudelange) si farà a stretto giro di posta.

Per quel che riguarda il reparto difensivo, la soluzione potrebbe essere interna vale a dire con l’accentramento di Pierre Ngawa. Walter Novellino lo reputa un centrale come riferito sabato in conferenza stampa, ma prima ancora come dimostrato già durante il ritiro di Cascia. Il belga potrebbe giocare con una certa frequenza al fianco del difensore più statico: assetto che potrebbe essere varato contro la Cremonese per valutarne l’affidabilità. In caso di necessità l’Avellino sarebbe già in parola con Leonardo Blanchard in cerca di rilancio dopo l’emarginazione al Carpi e già bloccato in estate.

 

 


Commenti

  1. […] Avellino Calcio – Mercato, nodo fantasista e due cessioni immediate  Irpinia News […]