Avellino, Circelli benedice l’operazione Federico: “Utile in prospettiva”

Avellino, Circelli benedice l’operazione Federico: “Utile in prospettiva”

28 gennaio 2020

di Claudio De Vito. E’ arrivato il transfer dall’Argentina per il tesseramento di Tomas Federico che dunque può essere ufficializzato dall’Avellino. Per il mediano classe ’98 prestito gratuito fino al 30 giugno 2021 con opzione triennale alla sua scadenza. L’argentino giunto dal Club Atletico San Martin di Tucuman, formazione della Primera Division (la B argentina), si allena già dalla settimana scorsa e sarà dunque a disposizione per la trasferta di Bisceglie.

Un tormentato ingaggio il suo se si considera che Ezio Capuano, al pari del duo Musa-Martone, avrebbero voluto testare prima il calciatore. Così non è andata perché l’amministratore unico nonché vicepresidente Nicola Circelli ha forzato la mano firmando l’accordo per il trasferimento a titolo temporaneo.

“E’ stata una scelta della società, un giocatore giovane, del 1998, che ha alle spalle già esperienze nei campionati professionistici argentini. In biancoverde può crescere e può essere di aiuto per l’Avellino di oggi e di domani”. Non poteva che essere proprio Nicola Circelli a commentare l’operazione, oltre che ad assumersene la responsabilità nei rapporti con Aniello Martone e soprattutto con Luigi Izzo e i soci della sua area.

Nelle prossime ore si attendono un difensore centrale e due elementi per l’attacco. Per il pacchetto arretrato si registra un nuovo tentativo per Mirko Miceli della Sambenedettese su indicazione di Ezio Capuano, che però attende soprattutto la punta centrale, che potrebbe rispondere al nome di Felice Evacuo. Alessio Tribuzzi invece resta l’obiettivo numero uno per l’esterno della linea avanzata. Si muove intanto qualcosa in uscita: Silvio Petrucci ha rescisso per accasarsi al Taranto, Nermin Karic rientra al Genoa.

Nel frattempo la squadra ha ripreso la preparazione in vista della prima delle due esterne pugliesi contro Bisceglie e Virtus Francavilla. Ezio Capuano potrà contare nuovamente su Fabiano Parisi, al rientro dalla squalifica, in quello che ad oggi sarebbe ancora un 3-5-2 ma che il mercato potrebbe rimodulare favorendo il ritorno al 3-4-2. Giovedì sono previste le prove generali contro il Solofra, compagine del campionato di Promozione.