Avellino Calcio – Lupi in campo verso il Bari: alla ripresa out in due

Avellino Calcio – Lupi in campo verso il Bari: alla ripresa out in due

8 febbraio 2016

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – L’Avellino si è ritrovato per riprendere gli allenamenti in vista dell’appuntamento casalingo di sabato pomeriggio con il Bari. Porte aperte per l’occasione in Tribuna Montevergine Laterale raggiunta da una ventina di tifosi (tra i quali il coach della Scandone Pino Sacripanti e il suo assistente Gianluca Di Gennaro) curiosi di testare dall’esterno la condizione del gruppo biancoverde reduce dal pesante ko di Novara.

Mezz’ora di scarico in palestra per gli uomini di Attilio Tesser che successivamente hanno guadagnato il terreno di gioco per le operazioni di campo. Assente Davide Biraschi impegnato con l’Under 21 di Di Biagio. Il ventunenne difensore ex Grosseto rientrerà alla corte di Tesser per la seduta di giovedì. Out anche Davide Gavazzi che si è sottoposto ad alcuni massaggi per recuperare da una contusione al tendine d’Achille.

Lavoro differenziato per Angelo D’Angelo che dopo il riscaldamento iniziale si è dissociato dalla truppa per dedicarsi al programma specializzato di recupero. Il mastino biancoverde sta meglio dopo la contusione all’emitorace destro patita un paio di settimane fa e per il Bari potrebbe rimediare una convocazione per la panchina. In gruppo anche Milan Nitriansky che, finito fuori lista, si allena in attesa di buone nuove dall’estero.

Per la prossima gara con i galletti, Tesser potrà fare di nuovo affidamento sulle prestazioni di Fabrizio Paghera e Alessandro Sbaffo a centrocampo. L’ex regista del Lanciano tornerà titolare sulla linea mediana con Arini e Gavazzi. In difesa, complici le assenze di Raffaele Pucino e William Jidayi e il calo palesato a Novara da Marco Chiosa, Tesser potrebbe attuare una rivoluzione copernicana con Davide Biraschi e Marco Migliorini centrali e Francesco Pisano promosso su una delle due fasce.

Durante la partitella a campo ridotto, il trainer di Montebelluna ha voluto provare un assetto con Pucino, Migliorini, Chiosa e Visconti in difesa, Arini, Jidayi e Paghera in mediana e Bastien alle spalle del duo titolare Castaldo-Mokulu.