Avellino-Latina, le probabili formazioni

Avellino-Latina, le probabili formazioni

18 maggio 2017

Claudio De Vito – Un solo risultato, una sola soluzione in fondo ad un campionato che non risparmia sofferenza fino all’ultima puntata. L’Avellino deve battere il Latina per intascare una salvezza che sembrava essere in cassaforte un mese fa con il rassicurante margine di vantaggio di sei punti sulla zona retrocessione. Deve farlo in un Partenio-Lombardi gremito come non mai in stagione: segno che l’appuntamento è di quelli vitali per l’intera provincia.

Novellino guiderà la missione salvezza senza gli squalificati Djimsiti e Bidaoui e gli infortunati Gonzalez e Belloni, ma potrà contare sul rientro di Laverone sulla fascia destra di centrocampo. In difesa si rivede Jidayi, con Lasik che mantiene il ruolo di terzino destro. Moretti si riappropria della cabina di regia con Paghera partner dedito alla rottura delle trame avversarie. Il carisma e le giocate di Castaldo nel tandem con Ardemagni.

Oltre alla smobilitazione in atto con lo spettro del fallimento, il Latina deve fare i conti con numerose assenze soprattutto in difesa. Out Dellafiore, Brosco e Coppolaro ed allora Vivarini accentra Bruscagin con l’inserimento di Celli nel terzetto completato da Garcia Tena. L’ex Nica farà l’esterno a destra del 3-4-3. L’attacco sarà guidato dal baby Di Nardo supportato da Pinato e De Giorgio. Altra panchina in vista per l’altro ex, Roberto Insigne.

Le probabili formazioni del match (fischio d’inizio alle 20:30):

Avellino (4-4-1-1): Radunovic; Lasik, Jidayi, Migliorini, Perrotta; Laverone, Paghera, Moretti, D’Angelo; Castaldo; Ardemagni.

A disp.: Lezzerini, Iuliano, Verde, Eusepi, Asmah, Soumarè, Omeonga, Solerio, Camarà. All.: Novellino.

Squalificati: Bidaoui, Djimsiti.

Indisponibili: Belloni, Gavazzi, Gonzalez.

Ballottaggi: Paghera-Omeonga 55%-45%; Castaldo-Verde 60%-40%.

Latina (3-4-3): Grandi; Celli, Bruscagin, Garcia Tena; Nica, De Vitis Al., Bandinelli, Maciucca; Pinato, Di Nardo, De Giorgio.

A disp.: Pinsoglio, Insigne, Di Matteo, Negro, Jordan, Megelaitis, Rolando, De Vitis An., Colarieti. All.: Vivarini.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Brosco, Buonaiuto, Coppolaro, Corvia, Dellafiore, Mariga, Regolanti, Rocca.

Ballottaggi: Grandi-Pinsoglio 55%-45%.

Arbitro: Saia di Palermo. Assistenti: Raspollini di Livorno e Sechi di Sassari. Quarto uomo: De Tullio di Bari.