Avellino Calcio – Gubitosa rivela: “Marcolin voleva rinunciare al compenso”

21 aprile 2016

“Marcolin? Voleva rinunciare al suo compenso”.

A rivelarlo è Michele Gubitosa, ad del Gruppo HS e vice presidente dell’Avellino, oggi impegnato presso gli stand della Fiera di Venticano, in provincia di Avellino, in occasione del convegno ‘Lo sport in fiera’.

Gubitosa ha replicato così al microfono di Irpinianews, parlando del non facile momento che sta attraversando la formazione biancoverde. “La piazza, i tifosi e la società – ha detto l’imprenditore di Montemiletto – condividono lo stesso obiettivo, le stesse aspettative. Occorre arrivare al più presto al traguardo salvezza. Poi potremo fermarci e pensare a quello che è stato sino ad oggi, capire se e dove abbiamo sbagliato, concludendo il campionato nel migliore dei modi”.

Di qui, il passaggio sul cambio dell’allenatore e l’addio a mister Marcolin: “Ho di Dario (Marcolin, ndr) un giudizio assai positivo. Sicuramente avrà avuto i suoi problemi in corso d’opera. Aveva da rimettere in piedi un po’ di cose e forse non è riuscito nei tempi giusti a dare la sterzata desiderata. Però vi dico che sotto il profilo umano e professionale è stato impeccabile, anzi, è venuto da noi dicendo che andava via senza pretendere alcun compenso economico, a dimostrazione dell’amore che ha per questo sport e della disponibilità che ha sempre avuto per la nostra società”.

Nel prossimo weekend si ritornerà in campo, stavolta lontano dal Partenio: “Andiamo a Vercelli per portare via punti. D’altra parte, ci attendono cinque gare in cui sarà vietato sbagliare. Sono sicuro che ne usciremo fuori alla grande anche perchè, come dice un vecchio adagio, quello che non ti uccide ti rende più forte”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.