Avellino Calcio – Gos in vista del Bari: misure speciali per Paparesta in tribuna

Avellino Calcio – Gos in vista del Bari: misure speciali per Paparesta in tribuna

8 febbraio 2016

Claudio De Vito – Il Gruppo operativo sicurezza riunito in mattinata presso la Questura di Avellino ha certificato la chiusura del settore ospiti del Partenio-Lombardi in occasione del match di sabato pomeriggio tra Avellino e Bari. Un provvedimento scattato a seguito degli atti di violenza posti in essere da alcuni ultrà biancorossi poco più di una settimana fa a Pescara e che sarà esteso anche alle trasferte di Lanciano e Chiavari.

Domani pertanto all’avvio della prevendita per l’evento calcistico non saranno diramate indicazioni per l’acquisto dei tagliandi da parte della tifoseria barese, anzi il ventaglio di divieti risulterà ancora più ampio. Il semaforo rosso per il settore ospiti infatti riguarderà tutti i residenti della Puglia e quelli della provincia di Salerno.

Il Supporters liaison officer e il delegato alla sicurezza del Bari, presenti in via Palatucci questa mattina assieme ai colleghi dell’U.S. Avellino, hanno firmato il documento del Gos contenente una serie di disposizioni riguardanti gli oltre cinquanta accreditati dal club pugliese al seguito della formazione di Andrea Camplone, che troveranno posto nei pressi del gabbiotto della Sala Gos in Tribuna Montevergine Laterale.

Libertà di scelta invece per la dirigenza capeggiata dal presidente Gianluca Paparesta che si sistemerà in Tribuna Autorità. Sulla delegazione societaria e sul gruppo di accreditati vigilerà un massiccio cordone di steward pronti ad intervenire in caso di criticità o scintille che lo scorso anno si verificarono nei pressi del posto occupato dallo stesso Paparesta. Il patron dei galletti, amareggio per lo stop inflitto ai propri tifosi, ha chiesto precise garanzie sulla sicurezza sua e dei suoi collaboratori.

Questo e tutti gli aspetti riguardanti l’ordine pubblico saranno rifiniti durante la riunione tecnica in programma venerdì mattina alle 11. In realtà, le misure di dettaglio all’ordine dell giorno saranno ridotte alla luce dell’assenza della tifoseria ospite che sarebbe giunta in Irpinia in massa polverizzando gli ottocento biglietti a disposizione.

L’intero versante della Curva Nord sarà dunque deserto anche se nelle prossime ore l’Avellino potrebbe valutare la possibilità di riservare lo spicchio di settore ospiti ai bambini degli istituti scolastici e delle scuole calcio della provincia. Di tale eventuale iniziativa però andrebbero verificati i presupposti di sicurezza con la Questura di Avellino per l’accoglienza dei giovanissimi tifosi biancoverdi.