Avellino Calcio – Via i gioiellini in estate: l’Anderlecht “annusa” Bastien

Avellino Calcio – Via i gioiellini in estate: l’Anderlecht “annusa” Bastien

31 gennaio 2016

La crescita esponenziale di Samuel Bastien è tenuta costantemente d’occhio dall’Anderlecht, cuore pulsante dell’export di talento dal Belgio, che in estate vorrebbe puntare sul folletto prestato all’Avellino per sopperire alla partenza di due gioiellini appetiti dai top club d’Europa.

A fine stagione, i giovani centrocampisti Dennis Praet (’94) e Youri Tielemans (’97) spiccheranno il volo con qualche timido interessamento in Italia pronto ad essere sovrastato dalle potenze economiche spagnole, inglesi o tedesche. La fabbrica del talento made in Belgio ha già pronta l’alternativa in casa propria, anche se su Bastien il presidente Walter Taccone può esercitare il diritto di riscatto.

Una carta che il patron biancoverde, nonostante la cifra elevata del riscatto, tenterà di giocarsi fino in fondo alla luce della bontà dell’operazione condotta in prima persona la scorsa estate. Bastien, attenzionato dall’Aston Villa e rimpianto dal Liverpool sbeffeggiato dai tabloid inglesi per essersi fatto sfuggire il giovane belga, si è rivelato una mossa azzeccata che ha fatto la fortuna di Attilio Tesser in più ruoli del rombo.

Ora l’Anderlecht lo vorrebbe nuovamente a corte, ma Taccone è pronto a compiere un ingente sforzo in termini economici consapevole che nel futuro anteriore il talento della scuola biancomalva potrà fruttare l’ennesima plusvalenza da capogiro.

Se ne riparlerà nei prossimi mesi. L’Anderlecht però avrebbe in mente di riportare in patria Benjamin Mokulu letteralmente esploso in Italia e oramai vicino alla doppia cifra. Non è da escludere che i due club possano intavolare una trattativa finalizzata a trattenere Bastien in cambio della cessione del centravanti di origini congolesi. Una suggestione tutta belga che lega sempre di più l’Avellino ad uno dei bacini di prospettiva più ricchi d’Europa.