Avellino Calcio – A Frosinone con Moretti e qualche novità di formazione

Avellino Calcio – A Frosinone con Moretti e qualche novità di formazione

13 novembre 2017

Claudio De Vito – Il pareggio con la Virtus Entella non ha soddisfatto i tifosi speranzosi dopo la trasferta di Perugia, ma l’Avellino proiettato all’esterna di Frosinone ha bisogno di fiducia e della massima autostima per mettersi alle spalle il periodo negativo. Ai biancoverdi si chiede un deciso cambio di rotta nel nome del 3-5-2 che Walter Novellino riproporrà al “Benito Stirpe” venerdì sera.

Il tecnico biancoverde potrà farlo con Federico Moretti, per il quale l’allarme relativo alla caviglia gonfia è rientrato del tutto. Il centrocampista genovese, costretto addirittura ad abbandonare il campo in barella sabato, ha svolto infatti tutto l’allenamento con i suoi compagni alleviando le difficoltà di formazione in mezzo al campo del suo allenatore già alle prese con la defezione D’Angelo. Il capitano sarà rimpiazzato con ogni probabilità da Richard Lasik (che ha smaltito la febbre) stando alle intenzioni manifestate in allenamento questo pomeriggio, ma con il trainer di Montemarano le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Non è da escludere infatti l’accentramento di Salvatore Molina con Nicola Falasco largo a sinistra e Lorenzo Laverone a destra. Per quest’ultimo però c’è da registrare la contusione ad un piede che lo ha tenuto in disparte oggi. Una o due novità pertanto sulla linea a cinque di centrocampo. Soltanto una assai probabile invece nel terzetto difensivo con Anton Kresic pronto a sostituire l’infortunato Emanuele Suagher. Il difensore di proprietà dell’Atalanta è alle prese con un risentimento all’adduttore sinistro che sarà valutato domani attraverso appositi esami diagnostici di controllo.

Nell’attacco chiamato a sbloccarsi, Walter Novellino valuta attentamente la prontezza di Soufiane Bidaoui ad interpretare il ruolo di seconda punta alle spalle di Matteo Ardemagni. Durante le prove odierne, il marocchino è stato alternato a Luigi Castaldo che gelò il vecchio “Matusa” ad aprile con una perla delle sue. Con Raul Asencio stanco, sono loro a giocarsi la maglia da titolare in coppia con il cannoniere principe dei lupi.

Ancora problemi al tendine rotuleo del ginocchio sinistro per Simone Pecorini, che ha abbandonato il terreno di gioco dopo pochi minuti. Oltre agli infortunati di lungo corso Davide Gavazzi, Leonardo Morosini e Simone Rizzato out anche i nazionali Riccardo Marchizza, Erik Gliha e Ionut Radu, quest’ultimo non sicurissimo della titolarità a Frosinone dove Luca Lezzerini fiuta il bis.