Avellino Calcio – Foscarini avverte Tesser: “La Pro Vercelli ha fame di punti”

Avellino Calcio – Foscarini avverte Tesser: “La Pro Vercelli ha fame di punti”

22 aprile 2016

La Pro Vercelli cerca lo sprint salvezza e mette nel mirino l’Avellino per provare ad agganciarlo nello scontro diretto del “Piola”. La formazione piemontese è reduce da sei risultati utili consecutivi (cinque pareggi ed un blitz a Livorno), ma non vince in casa dal lontano 5 marzo quando a cadere fu il Pescara con il punteggio di 5-2.

“L’Avellino ha una buona squadra ed è messo piuttosto bene in classifica – ha affermato Claudio Foscarini – io però preferisco guardare in casa mia. Ho chiesto alla squadra un approccio positivo alla gara e di giocare con coraggio ed intelligenza. La partita di domani è importante perché potrebbe consentirci di fare un bel balzo in avanti”.

L’insidia del cambio di allenatore avversario. “E’ la terza volta che ci capita in stagione – ha confessato Foscarini – non è il massimo, ma noi dobbiamo pensare a fare la nostra partita. Tesser è un amico – ha aggiunto – siamo cresciuti insieme nel Montebelluna, gli auguro il meglio ma dalla prossima partita”.

Si svuota l’infermeria con Budel, Castiglia, Rossi e Redolfi arruolati. Restano out Bani, Emmanuello, Gatto e Di Sabato e c’è un dubbio Mustacchio. “Ha avuto un problema a Terni, lo valuterò fino all’ultimo momento – ha detto Foscarini – sto recuperando pedine importanti. Ho sensazioni positive. Confermerò il modulo dell’ultima partita per dare continuità”.

 

 

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.

Latests News

La Municipale di Avellino piange Giulio Marletti, scomparso prematuramente

Lutto alla Polizia Municipale di Avellino, il messaggio di cordoglio

18 febbraio 2018

Pd, Iannace guarda all’unità: “È il momento di superare le divisioni”

“Sostegno convinto ad Angelo D’Agostino, a Luigi Famiglietti e Umberto

18 febbraio 2018