Avellino Calcio – Foscarini a Palermo con il tridente

Avellino Calcio – Foscarini a Palermo con il tridente

20 aprile 2018

di Claudio De Vito – “Non posso andare a Palermo e chiedere una buona fase difensiva perché darei alla squadra un segnale negativo”. Così parlò alla vigilia della trasferta in Sicilia Claudio Foscarini, pronto a varare un Avellino sbarazzino al cospetto della terza forza del campionato in crisi di risultati. La seria intenzione è quella di inserire un centrocampista aggiuntivo per dare vita a quel 4-3-3 che gli stuzzica la fantasia dal primo giorno in cui ha messo piede al Partenio-Lombardi.

“Credo si possa fare, lo abbiamo provato anche se mi manca il tempo reale – ha spiegato il Ferguson del Piave in avvicinamento alla sfida con il conterraneo Bruno Tedino – non mi piace solo parlare con i calciatori ma anche approfondire sul campo”. E allora tridente sia con Raul Asencio, che ha ripreso quota dopo il chiarimento post nervosismo da sostituzione avuto con il suo allenatore allenatore, destinato a guidare l’attacco con buona pace di Matteo Ardemagni che già pregustava la titolarità in virtù della squalifica di Luigi Castaldo.

Il giovane attaccante spagnolo sarà supportato sugli esterni da Salvatore Molina e Bryan Cabezas “più brillante” secondo Claudio Foscarini smanioso di vedere all’opera l’ecuadoregno nel suo ruolo naturale. A entrambi, soprattutto a Molina, sarà chiesto di abbassarsi in fase di non possesso. Il centrocampista in più sarà Federico Moretti, che nei piani del tecnico veneto può agire soltanto in una mediana a tre interpreti. Con lui Carlo De Risio davanti alla difesa e Francesco Di Tacchio sulla sfera d’influenza mancina. Angelo D’Angelo sta meglio ma finirà in panchina come Marco Migliorini che ha tirato un sospiro di sollievo dopo gli esami di ieri.

In difesa spazio all’esperienza di Santiago Morero abbinata al dinamismo di Pierre Ngawa. Fasce come al solito affidate a Lorenzo Laverone e Riccardo Marchizza con Luca Lezzerini custode dei pali nonostante il recupero di Ionut Radu. Ancora fuori causa Soufiane Bidaoui, Simone Pecorini, Simone Rizzato e Nicola Falasco. A Palermo lupi scortati da oltre cinquanta fedelissimi che proveranno a farsi sentire nella bolgia del “Renzo Barbera” agevolata dai prezzi stracciati voluti da patron Maurizio Zamparini in tutti i settori.

La lista dei 21 convocati per la sfida con il Palermo:

Portieri: Casadei, Lezzerini, Radu.

Difensori: Kresic, Laverone, Marchizza, Migliorini, Morero, Ngawa.

Centrocampisti: D’Angelo, De Risio, Di Tacchio, Gavazzi, Molina, Moretti, Wilmots.

Attaccanti: Ardemagni, Asencio, Cabezas, Morosini, Vajushi.