Avellino Calcio – Foscarini c’è, Italpol quasi: parti più vicine

Avellino Calcio – Foscarini c’è, Italpol quasi: parti più vicine

3 aprile 2018

di Claudio De Vito – E’ stata una giornata campale in casa Avellino dove Walter Taccone si è ritrovato a battagliare su più fronti. Il patron biancoverde ha dedicato la mattinata al cambio di guardia in panchina che ha visto Claudio Foscarini succedere a Walter Novellino. Nel pomeriggio invece la full immersion societaria con Italpol nel summit di Corso Vittorio Emanuele.

Alex Gravina ha raggiunto la Futura Diagnostica poco dopo le 18:30 per oltre un’ora di colloquio con Walter Taccone. “Tutto procede per il meglio, siamo entrambi soddisfatti di come è andato l’incontro” ha dichiarato a margine della riunione l’esponente della famiglia Gravina che domani sarà ancora in città per dialogare ancora con patron Taccone.

In agenda anche altri incontri per sviluppare relazioni a 360 gradi sul territorio in vista dell’ingresso nell’Unione Sportiva Avellino. Alex Gravina avrebbe poi in agenda nel pomeriggio la tappa al Partenio-Lombardi dove Claudio Foscarini si presenterà alla piazza e dirigerà il primo allenamento davanti ai suoi nuovi tifosi. La scelta dell’ex tecnico del Cittadella è stata condivisa proprio con Italpol, oramai sempre più coinvolta nelle dinamiche societarie biancoverdi.

L’Avellino ha svoltato in panchina ed è pronto a farlo anche sul piano degli assetti societari. L’ottimismo per l’operazione Italpol cresce di volta in volta. La volontà comune delle parti è di chiudere per metà o al massimo fine mese. Certamente l’inversione di rotta in campionato ed una sterzata in sede di giustizia sportiva per il caso Catanzaro imprimerebbero una forte accelerata alla trattativa.

Intanto Walter Taccone ha tagliato il prezzo dei biglietti in tutti i settori per la gara casalinga con il Perugia. 5 euro per la Curva Sud, 10 per la Tribuna Terminio e 15 per la Montevergine Laterale con l’obiettivo di riavvicinare i tifosi alla squadra in vista del rush finale per la salvezza.