Avellino Calcio – E’ allarme Ely: Rastelli rischia di perderlo per il Pescara

Avellino Calcio – E’ allarme Ely: Rastelli rischia di perderlo per il Pescara

30 aprile 2015

Il centrale difensivo biancoverde è in forte dubbio per il match di domenica contro gli abruzzesi. Rastelli valuta le alternative per sopperire alla sua eventuale assenza.

Avellino – Pomeriggio di lavoro al “Partenio-Lombardi” per l’Avellino “protetto” dalle porte chiuse. La squadra biancoverde si allena con l’obiettivo di arrestare l’emorragia di risultati negativi piovuti senza soluzione di continuità dopo Pasqua. La sfida con il Pescara si presenta come un crocevia play-off: un successo spianerebbe la strada agli uomini di Massimo Rastelli, che assumerebbero inoltre una posizione di forza nel computo degli scontri diretti con gli abruzzesi. Il tecnico dei lupi però rischia di presentarsi all’appuntamento senza una preziosa pedina in difesa.

SEMAFORO GIALLO. Gli esami ecografici sostenuti in giornata hanno evidenziato una leggera contrattura muscolare al flessore della coscia destra per Rodrigo Ely. L’ex difensore del Milan, che a Crotone ha continuato a giocare nonostante avesse avvertito una fitta durante la ripresa, ha potuto svolgere soltanto le terapie assegnategli dallo staff medico, i cui effetti saranno valutati domani. Qualora il muscolo dovesse rispondere positivamente, allora l’atleta italo-brasiliano avrebbe il via libera per tornare in campo, anche se soltanto per una seduta differenziata. Ad oggi, la sua presenza domenica pomeriggio con il Pescara è in forte dubbio. Per Ely si tratta del secondo infortunio al bicipite femorale destro, dopo la distrazione patita il 22 febbraio a Livorno che lo costrinse a saltare Ternana, Carpi e Bari.

LE ALTERNATIVE. Rastelli non si fascia la testa per quello che appare un forfait piuttosto probabile. Per sostituire Ely, l’allenatore biancoverde potrà scegliere fra tre opzioni. Molto dipenderà dal modulo che intenderà applicare. In caso di 4-3-1-2, Fabio Pisacane potrebbe affiancare al centro del pacchetto difensivo Marco Chiosa, con Luca Bittante e Pietro Visconti terzini. Sarebbe la migliore soluzione per cercare di limitare due attaccanti rapidi come Marco Sansovini e Federico Melchiorri. In alternativa, Rastelli potrebbe pescare tra le riserve lanciando accanto a Chiosa uno tra Jherson Vergara e Alessandro Fabbro, ballottaggio valido sia per la linea difensiva a quattro che per quella a tre.