Avellino Calcio – Da domani si fa sul serio: Tesser confida nel rientro degli infortunati

Avellino Calcio – Da domani si fa sul serio: Tesser confida nel rientro degli infortunati

28 settembre 2015

L’Avellino si è ritrovato questa mattina al “Partenio-Lombardi” con l’obiettivo di smaltire la delusione maturata a Bari per iniziare a proiettarsi verso la prossima sfida casalinga con il Vicenza.

Seduta prettamente defaticante e dedicata all’analisi della partita del “San Nicola” per i lupi che inizieranno a fare sul serio da domani con la doppia seduta inserita nel programma settimanale da Attilio Tesser che prevede palestra al mattino allo stadio e allenamento sul campo “Sibilia” di Torrette di Mercogliano.

Per l’occasione, il tecnico biancoverde spera di ricevere buone nuove dallo staff medico rispetto alle condizioni degli infortunati Davide Gavazzi (elongazione al bicipite femorale della coscia sinistra), Angelo D’Angelo (contusione al vasto mediale della coscia destra) e Angelo Rea (infiammazione al quadricipite della coscia sinistra).

“Rea – aveva spiegato alla vigilia della trasferta pugliese – ha un’infiammazione al quadricipite e tra martedì e mercoledì tornerà a disposizione come D’Angelo che oggi (sabato, ndr) ha corso senza fastidi e ha quasi smaltito il versamento alla coscia. Gavazzi ha una distrazione in un punto delicato del flessore, pertanto vanno verificati i rischi di potenziali ricadute. Tutto sommato la risonanza e l’ecografia non hanno evidenziato grossi problemi. Spero di poter riavere anche lui la prossima settimana”.

Dunque già a partire dagli allenamenti di domani, Tesser potrebbe avere a disposizione almeno D’Angelo e Rea, mentre il recupero di Gavazzi potrebbe materializzarsi da metà settimana in poi. Il 29enne centrocampista di Sondrio serve come il pane agli equilibri di centrocampo del tecnico di Montebelluna e vuole esserci a tutti i costi contro la sua ex squadra. D’altro canto però Tesser, forte delle convincenti risposte ricevute sul piano tattico contro il Bari, potrebbe ripresentarsi con il 3-5-2 al cospetto del 4-3-3 di Pasquale Marino.