DIARIO DAL RITIRO/ Truppa al completo ma la fatica si fa sentire

DIARIO DAL RITIRO/ Truppa al completo ma la fatica si fa sentire

17 luglio 2017

Cascia, Claudio De Vito – Tecnica a ritmi serrati dopo l’intenso lavoro tattico del mattino. L’Avellino è tornato sull’erba naturale del “Magrelli Active Sporting Center” per completare la prima giornata di allenamenti nel ritiro in Valnerina.

Idrissa Camarà a pieno regime dopo aver saltato gran parte della seduta mattutina per via di un lieve affaticamento muscolare, che ha colpito a lavori in corso anche Francesco Di Tacchio. Stop a scopo precauzionale per il centrocampista ex Pisa al pari di Matteo Ardemagni che si è fermato dopo un contatto con William Jidayi. Nulla di grave per il bomber milanese che sarà in grado di riprendere gli allenamenti nella giornata di domani.

In apertura di seduta, Walter Novellino ha allenato la tecnica individuale per poi lavorare a quella collettiva con un’esercitazione sulle linee di passaggio ed una circolazione di palla con pressione in una metà campo.

I partenti hanno fatto gruppo a parte: Benjamin Mokulu, Mohamed Soumarè, Luciano Arciello, Guido D’Attilio, Alessandro Sbaffo, Duilio Evangelista e Idrissa Camarà hanno lavorato con il collaboratore tecnico Simone Tomassoli. Daniel Offredi invece è già partito alla volta del Trentino con un biennale al Sudtirol.

A fine allenamento la partitella a tutto campo durante la quale non sono mancati contatti duri ed un agonismo giustificato dalla voglia di mettere in difficoltà l’allenatore sin dalle prime battute del pre-campionato. Determinato Soufiane Bidaoui caricato a mille da Walter Novellino che punta sul belga-marocchino per il salto di qualità nell’uno contro uno sull’esterno mancino.