Derby, è iniziato il conto alla rovescia: Novellino scuote l’Avellino

Derby, è iniziato il conto alla rovescia: Novellino scuote l’Avellino

5 dicembre 2016

Dal Partenio-Lombardi – Dimenticare il passo falso interno con l’Ascoli facendo tesoro degli errori in ottica futura. E’ quanto Walter Novellino in buona sostanza ha voluto trasmettere ai suoi uomini alla ripresa degli allenamenti nella settimana che conduce al derby con il Benevento.

Tutti a rapporto in mezzo al campo prima di mettersi al lavoro con il tecnico di Montemarano che ha spronato i suoi calciatori giù di corda per la sconfitta maturata sabato contro i bianconeri. Si volta pagina mettendo da parte risultato, sfortuna ed un arbitraggio penalizzante che ha mandato su tutte le furie la dirigenza nel post partita.

E’ stata una seduta intensa quella andata in scena al Partenio-Lombardi con una buona dose di tattica abbinata al lavoro atletico agli ordini del preparatore Antonio Nardi nella parte finale. Il lavoro tattico iniziale si è basato essenzialmente sul non possesso con Novellino che ha messo sotto torchio – alla stessa maniera del suo predecessore Domenico Toscano – Asmah, possibile titolare contro il Benevento a sinistra.

Novellino ha invitato gli interpreti del reparto difensivo a comunicare tra di loro usando spesso toni duri per tenere alta la concentrazione. Dopo la sconfitta con l’Ascoli vietato sbagliare, soprattutto nelle retrovie che Novellino ha attenzionato con il suo vice Eduardo Imbimbo.

Perrotta salterà il derby per squalifica (out anche Migliorini che oggi ha svolto differenziato in palestra) ed ecco allora che al suo posto potrebbe trovare spazio Jidayi sul centrodestra con Djimsiti spostato sul centrosinistra. Gonzalez confermato a destra e Asmah al rientro a sinistra (Diallo l’alternativa) dove evidentemente Donkor non ha convinto del tutto il suo allenatore.

Particolarmente attivo come sempre il collaboratore tecnico Simone Tomassoli, che ha catechizzato gli attaccanti nella metà campo dedicata allo sviluppo della profondità attraverso i movimenti in verticale. Out, oltre a Migliorini, Belloni (gastroenterite), mentre Soumarè ha lavorato con Tassi in disparte. Il belga si sta riprendendo dalla lombalgia e oggi ha effettuato dei giri di campo a passo sostenuto. Per Tassi, reduce da una lesione muscolare, primi tocchi di palla.