Avellino Calcio – De Risio è realtà. Attesa per Cabezas

Avellino Calcio – De Risio è realtà. Attesa per Cabezas

16 gennaio 2018

Claudio De Vito – Ha atteso impaziente lo sblocco definitivo ma alla fine ha dovuto rinviare il primo allenamento con i nuovi compagni. Carlo De Risio è virtualmente un nuovo calciatore dell’Avellino entrato in rotta di collisione con il Padova, a sua volta irritato per la ‘fuga’ del centrocampista classe ’91.

Lo scambio di documenti via PEC si perfezionerà entro la serata (si attende la ricevuta di accettazione del Padova) e per De Risio sarà la fine di un incubo iniziato ieri mattina con le visite mediche sostenute ad Atripalda presso la Casa di Cura Santa Rita. Ma oramai ci siamo per l’annuncio dell’accordo per i prossimi due anni e mezzo.

Walter Novellino lo avrà a disposizione domani, quando la preparazione in ottica Brescia entrerà nel vivo. Proprio le rondinelle si erano inserite nella corsa all’ex Padova proponendo uno scambio con Luca Cattaneo. Alla fine ha prevalso la ferma volontà di Carlo De Risio sul quale il tecnico di Montemarano potrà contare domenica al “Rigamonti”.

E’ ancora presto per ipotizzare le modalità di impiego del neo acquisto biancoverde, che Walter Novellino alla lunga vorrebbe abbinare a Francesco Di Tacchio per una mediana forte fisicamente al centro. Le non perfette condizioni di Angelo D’Angelo (oggi ancora a parte per noie muscolari) potrebbero favorire un rapido inserimento di Carlo De Risio, che non vede l’ora di fare il suo esordio in Serie B.

Simone Rizzato è tornato in gruppo ma al momento Nicola Falasco pare favorito per la maglia da titolare sulla sinistra difensiva. In mezzo si va verso la novità Ngawa al fianco di Marco Migliorini con Lorenzo Laverone che dovrebbe tornare a fare il terzino sulla destra. Matteo Ardemagni ai box ed in forte dubbio: alle spalle di Raul Asencio dovrebbe agire Luigi Castaldo ma l’opzione Gavazzi tra le linee dal 1′ resta viva.

Intanto è arrivato l’ok definitivo dal Belgio per Reno Wilmots (ufficiale fino al 2019 con opzione di rinnovo biennale) tornato ad essere seguito in tribuna da papà Marc e dal resto della famiglia quasi al completo. In serata invece è atteso ad Avellino Bryan Cabezas. L’esterno offensivo ecuadoregno è corteggiato dall’Independiente che avrebbe offerto all’Atalanta 700mila euro per il prestito oneroso con diritto di riscatto fissato ad una cifra elevata, ma è in parola con i lupi che lo attendono a braccia aperte.