Caos Avellino, la Curva Sud stuzzica gli imprenditori irpini

Caos Avellino, la Curva Sud stuzzica gli imprenditori irpini

19 febbraio 2020

“Gubitosa, Marinelli, Matarazzo: interessi e pubblicità. Ecco il vostro amore per la città?”. E’ il messaggio che si legge nello striscione esposto la scorsa notte al Partenio-Lombardi, una pratica oramai diventata consuetudine in pieno caos societario. La firma è della Curva Sud Avellino che ha voluto far sentire la propria voce agli imprenditori irpini colpevoli, secondo il tifo organizzato, di non avere a cuore le sorti dell’Unione Sportiva.

Il club biancoverde si ritrova a fare i conti con il tira e molla fra Nicola Circelli e Luigi Izzo, quest’ultimo nei giorni scorsi convinto di poter assestare la spallata al ‘rivale’ con l’ingresso di soci legati al territorio. L’assalto alle quote è fallito e adesso è l’amministratore unico a tentare il rilancio della società con l’apporto di altre forze imprenditoriali.