Cesena-Avellino, le probabili formazioni

Cesena-Avellino, le probabili formazioni

15 settembre 2017

Claudio De Vito – Cesena-Avellino è il confronto tra l’allievo ed il maestro, Andrea Camplone e Walter Novellino (calciatore e allenatore del Perugia nella stagione 1992/93), ma soprattutto la sfida tra chi vuole emergere e chi va a caccia di risposte lontano da casa.

Dici Cesena e in casa biancoverde torna in mente il profondo rosso della gestione Toscano il 26 novembre dell’anno scorso: secco tris cesenate ad un Avellino inconsistente in trasferta ed esonero del tecnico calabrese. Fu la goccia che fece traboccare il vaso e che bagnò l’arrivo di Walter Novellino, il quale proverà a ripristinare il precedente dal sapore d’impresa all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi firmato Attilio Tesser con Samuel Bastien e Luigi Castaldo artefici della rimonta il 27 dicembre di due anni fa.

Corsi e ricorsi storici che fanno da apripista nella notturna romagnola alla quale assisteranno 10mila spettatori con rappresentanza biancoverde intorno alle 500 unità tra settore ospiti e tribuna. Lupi ancora senza Simone Rizzato a sinistra e con l’esordio di Riccardo Marchizza al posto dell’infortunato Marco Migliorini. Interpreti confermati per dieci undicesimi pertanto, con Leonardo Morosini e Matteo Ardemagni mattatori della linea offensiva ed il duo Molina-Bidaoui a sfrecciare sulle fasce.

Tre potenziali cambi rispetto alla gara con la Ternana per Andrea Camplone che dovrà fare a meno di Alessio Vita e dell’ex Moussa Kone nel ruolo di interno destro con Giovanni Sbrissa pronto a partire dal primo minuto. A destra Tomasz Kupisz è in vantaggio su Niccolò Fazzi per una corsia più offensiva. In avanti Lamin Jallow rientra dalla squalifica ed affiancherà Ettore Gliozzi con la bestia nera Daniele Cacia ancora non al top della condizione pronto a subentrare.

Le probabili formazioni del match (fischio d’inizio alle 21):

Cesena (3-5-2): Fulignati; Perticone, Rigione, Scognamiglio; Kupisz, Sbrissa, Laribi, Di Noia, Eguelfi; Jallow, Gliozzi.

A disp.: Agliardi, Melgrati, Mordini, Cascione, Fazzi, Schiavone, Cacia, Moncini, Panico, Maleh, Farabegoli, Setola. All.: Camplone.

Squalificati: Dalmonte.

Indisponibili: Donkor, Esposito, Kone, Vita.

Ballottaggi: Kupisz-Fazzi 55%-45%; Gliozzi-Moncini 55%-45%.

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Suagher, Marchizza, Falasco; Molina, D’Angelo, Di Tacchio, Bidaoui; Morosini; Ardemagni.

A disp.: Radu, Iuliano, Pecorini, Moretti, Kresic, Castaldo, Ngawa, Lasik, Camarà, Asencio, Paghera. All.: Novellino.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Gavazzi, Migliorini, Rizzato.

Ballottaggi: nessuno.

Arbitro: Baroni di Firenze. Assistenti: Chiocchi di Foligno e Vecchi di Lamezia Terme. Quarto uomo: De Remigis di Teramo.