Avellino Calcio – Castaldo verso il forfait: Tesser prepara la coppia inedita

Avellino Calcio – Castaldo verso il forfait: Tesser prepara la coppia inedita

18 febbraio 2016

Claudio De Vito – L’Avellino si è allenato nel pomeriggio al “Partenio-Lombardi” dove sotto una fitta pioggerellina Attilio Tesser ha diretto la canonica seduta tattica del giovedì. Dopo l’amichevole contro il Montesarchio disputata con circa trecento tifosi in tribuna, cancelli chiusi nuovamente a doppia mandata per il collaudo generale in vista del Vicenza.

Anche oggi non si è visto sul terreno di gioco Gigi Castaldo ancora alle prese con le terapie per l’affaticamento al polpaccio sinistro. Per il numero dieci biancoverde le chance di una disponibilità per la spedizione in terra veneta sono ridotte al lumicino. Lo stop, forzato o meno, consentirebbe in ogni caso al bomber di Giugliano di rimettersi a nuovo per il mini ciclo di fine febbraio e inizio marco scandito dagli impegni con Livorno, Brescia e Spezia.

Ecco perché Attilio Tesser avrebbe ancora insistito sulla coppia inedita dalla connotazione esotica Mokulu-Joao Silva sperimentata già in occasione del test di ieri. Due prime punte di peso e fisicità ma che allo stesso tempo sono in grado di assicurare la giusta dose di dinamismo all’interno dell’area di rigore.

Dietro di loro potrebbe esserci Samuel Bastien tornato regolarmente in gruppo dopo aver saltato la partitella infrasettimanale. Il folletto belga rappresenta un punto di equilibrio per Tesser sulla trequarti dove però è forte la concorrenza di Insigne, a segno contro il Bari, e Sbaffo, autore di due dei tre squilli contro il Montesarchio. I fantasisti stanno tutti bene e per il tecnico di Montebelluna c’è solamente l’imbarazzo della scelta.

Come d’altronde anche in mezzo al campo, dove Jidayi sembra essere rientrato nelle rotazioni. Se tale orientamento fosse confermato, allora sarebbe uno tra Paghera e Arini a rischiare il posto con l’ex Lanciano che però è stato provato in amichevole con lo stesso Jidayi e Gavazzi.

Capitolo difesa. Tre quarti della linea dovrebbe essere già decisa con Biraschi e Rea centrali e Pisano laterale di fascia destra. A sinistra invece persiste il ballottaggio tra Visconti e Nica.