Avellino Calcio – Castaldo e Bastien out: Tesser ha le alternative in canna

Avellino Calcio – Castaldo e Bastien out: Tesser ha le alternative in canna

17 febbraio 2016

L’attaccante e il centrocampista hanno saltato il test infrasettimanale con il Montesarchio inducendo il tecnico biancoverde a valutare altre soluzioni in vista del Vicenza.

Claudio De Vito – Le prove tecniche di Vicenza sostenute nel pomeriggio al Partenio-Lombardi contro i dilettanti del Montesarchio hanno lasciato intuire che sabato al “Romeo Menti” l’Avellino potrebbe presentarsi con novità in tutti i reparti.

Nel test vinto 3-0 (doppietta di Sbaffo e rete di Tavano), Attilio Tesser ha mescolato le carte rispetto all’undici iniziale che schiererà in terra veneta. Le variazioni in difesa sono parzialmente obbligate alla luce dell’assenza di Chiosa che farà compagnia a Pucino nella lista degli squalificati.

Il tecnico di Montebelluna ha sperimentato due coppie centrali, Rea-Migliorini e Biraschi-Chiosa, ma alla fine dovrebbe propendere per la conferma del duo Biraschi-Rea che ben si è comportato contro il Bari a differenza di quanto aveva fatto in occasione del derby d’andata con la Salernitana. Sulle fasce, la novità assoluta dal primo minuto dovrebbe essere rappresentata dall’impiego di Pisano che ha smaltito il guaio muscolare al gluteo ed è stato impiegato a destra nel primo tempo.

L’ex Cagliari è pronto a scendere in campo dal primo grazie ad un recupero lampo lasciando di fatto a Visconti e Nica il duello per la fascia mancina. Il laterale emiliano e quello rumeno si sono alternati nel ruolo e saranno presumibilmente in ballottaggio fino all’ultimo.

Nei due schieramenti difensivi provati in amichevole non figura Jidayi che Tesser sembra aver intenzione di confermare in mezzo al campo dopo il turno di stop per squalifica. L’ex capitano della Juve Stabia è stato infatti piazzato davanti alla difesa con Paghera e Gavazzi ai lati. Arini, schierato nella ripresa insieme a D’Angelo e D’Attilio, è comunque saldamente in corsa per una maglia da titolare.

Per quel che riguarda la trequarti, Tesser non ha potuto disporre di Bastien fermato da un lieve problema al ginocchio sinistro. Insigne e Sbaffo, mattatore del test con la formazione caudina, si sono alternati tra le linee lanciando segnali all’allenatore che per la seduta tattica di domani spera di riavere il folletto belga ai propri ordini.

In attacco, si va verso un momentaneo accantonamento di Castaldo, ai box anche oggi per continuare a smaltire con le terapie l’affaticamento al polpaccio sinistro. Il bomber di Giugliano avrebbe bisogno di riposo che Tesser sembra intenzionato a concedergli anche il vista del tour de force Livorno-Brescia-Spezia nel giro di una settimana.

Ecco allora che Joao Silva, Mokulu e Tavano entrano in competizione per due maglie con il portoghese e il belga, schierati in tandem contro il Montesarchio, pronti a far coppia inedita al “Menti”.

Le due formazioni schierate da Tesser nel test amichevole con il Montesarchio:

Avellino primo tempo (4-3-1-2): Offredi; Pisano, Rea, Migliorini, Visconti; Paghera, Jidayi, Gavazzi;  Insigne; Joao Silva, Mokulu.

Avellino secondo tempo (4-3-1-2): Bianco; Pucino, Biraschi, Chiosa, Nica; D’Angelo, Arini, D’Attilio; Sbaffo; Joao Silva, Tavano.