Avellino Calcio – Camarà scatenato nel test in famiglia. Gavazzi in campo

Avellino Calcio – Camarà scatenato nel test in famiglia. Gavazzi in campo

5 ottobre 2017

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – L’Avellino ha archiviato con undici reti la consueta partitella in famiglia con la formazione Under 17 allenata da Dario Rocco, step intermedio verso la missione di Bari programmata per domenica. Walter Novellino ha fatto ruotare tutti gli elementi a sua disposizione, ad eccezione dei nazionali Radu e Marchizza e dell’infortunato Morosini che ce la metterà tutta per esserci al derby con la Salernitana.

Scatenato Camarà nel secondo minitempo da mezz’ora con un poker di reti. Schierato da seconda punta in appoggio a Castaldo – un gol per il numero dieci – l’attaccante guineano è parso in palla al pari di Asencio, autore di una doppietta, impiegato nel primo tempo in appoggio ad Ardemagni. Un fatto che potrebbe essere indicativo in vista della trasferta pugliese, ma l’attaccante scuola Genoa resta in ballottaggio con Castaldo per il ruolo di partner di Ardemagni.

Le restanti marcature portano il nome di Moretti, Molina e D’Angelo, oltre ad un’autorete che ha aperto le danze del test che in buona sostanza ha visto Novellino nascondere l’undici anti-Bari. Rispetto alla gara con l’Empoli, oltre al sostituto di Morosini, l’altra novità dovrebbe essere Lezzerini tra i pali. Per il resto tutti confermati all’insegna della continuità di scelte e del consolidamento di determinati equilibri acquisiti.

La buona notizia arriva da Davide Gavazzi, impiegato per tutto il primo tempo largo a sinistra. L’ex centrocampista della Ternana si è mosso senza particolari problemi dimostrando di essere sulla buona strada verso il pieno recupero. Per lui potrebbe addirittura arrivare la convocazione per il Bari o al massimo per la partita successiva.

Avellino primo tempo (4-4-1-1): Lezzerini; Pecorini, Suagher, Kresic, Falasco; Lasik, Paghera, Moretti, Gavazzi; Asencio; Ardemagni.

Avellino secondo tempo (4-4-1-1): Iuliano; Laverone, Ngawa, Migliorini, Rizzato; Molina, D’Angelo, Di Tacchio, Bidaoui; Camarà; Castaldo.