Avellino Calcio – A Cagliari fischia Baracani: fece infuriare Rastelli e i lupi a Catania

Avellino Calcio – A Cagliari fischia Baracani: fece infuriare Rastelli e i lupi a Catania

17 settembre 2015

Sarà Leonardo Baracani a dirigerà il match di sabato tra Cagliari e Avellino. Il navigato fischietto della sezione di Firenze ha diretto i lupi nove volte con un bilancio di quattro vittorie, un pareggio e quattro sconfitte per i biancoverdi.

Assai burrascoso l’ultimo precedente con Baracani che mandò su tutte le furie i lupi di Massimo Rastelli in occasione del ko di misura patito a Catania lo scorso 29 marzo. Il rigore dubbio trasformato da Calaiò ed altre decisioni a sfavore dei biancoverdi innescarono il silenzio stampa della società di patron Taccone nel post-partita del “Massimino”.

Il primo incontro ravvicinato con Baracani risale alla stagione 2006/2007, in un Avellino-Taranto terminato con la vittoria per 2-1 dei padroni di casa (De Angelis, Puleo e rete pugliese di Prosperi). In B, annata 2008/2009, quattro precedenti: Avellino-Cittadella 0-0, Treviso-Avellino 2-1 (Musetti, Pepe e Guigou), Avellino-Triestina 1-2 (Tabbiani, autorete di Di Cecco e Pecorari) e Avellino-Ancona 3-0 (doppietta di De Zerbi e gol di Sforzini).

Due anni fa, invece, il 41enne direttore di gara ha portato bene alla squadra irpina nel 2-1 alla Juve Stabia (Schiavon, Castaldo e Suciu) che valse la prima poltrona in classifica, salvo poi aggiornare il conto dei precedenti con la sconfitta a Novara, dove l’Avellino, in vantaggio con Galabinov, subì la rimonta dei padroni di casa con Rigoni e Sansovini (2-1).

Nella passata stagione, oltre al contestato match ai piedi dell’Etna, Baracani ha diretto Latina-Avellino conclusasi con il punteggio di 2-1 in favore dei lupi grazie alle reti di Castaldo e Vergara dopo il momentaneo vantaggio pontino di Sforzini. Baracani, che ha vestito anche i panni di quarto uomo nello 0-3 dello Stadium in Tim Cup contro la Juventus e sempre durante la scorsa annata al “Dall’Ara” contro il Bologna (1-1, Sbaffo-Buchel).

Il ristoratore fiorentino sarà coadiuvato da Giovanni Colella della sezione di Padova e Lorenzo Gori della sezione di Arezzo. Quarto uomo Aristide Capraro della sezione di Cassino.