Avellino Calcio – Breda catechizza la Ternana: “Sfruttiamo le amnesie dei lupi”

Avellino Calcio – Breda catechizza la Ternana: “Sfruttiamo le amnesie dei lupi”

20 marzo 2016

Dal derby con l’Avellino deciso ai tempi della militanza tra le fila della Salernitana a quello tutto trevigiano con Attilio Tesser. Roberto Breda si appresta a tornare al Partenio-Lombardi memore di quel gol di oltre due decenni fa, ma anche della debacle interna con i lupi patita nel girone d’andata sulla panchina della Ternana.

“Fu una partita particolare in cui ci furono sia ritmi bassi da parte nostra e la capacità dell’Avellino di mettere a segno tre gol con tre tiri in porta – ha spiegato Breda – ora però è tutto azzerato con nuove certezze per entrambe le squadre. Dovremo cercare di rimanere fedeli al nostro dna, che implica intensità e ripartenze cercando di attaccare con equilibrio”.

Di fronte un avversario dal doppio volto. “E’ un Avellino a due velocità, con un ottimo attacco e una difesa meno buona – ha evidenziato l’ex tecnico del Latina – dovremo provare a sfruttare quest’ultimo aspetto e a segnare, cosa che non ci riesce da troppo tempo. Non basta creare occasioni, in questo periodo siamo poco concreti e dobbiamo tornare ad esserlo pur senza perdere quell’equilibrio altrimenti l’Avellino può far davvero male”.

L’attacco biancoverde da limitare a tutti i costi. “Dispongono di calciatori di spessore come Castaldo, Mokulu e Insigne – ha confessato Breda – anche a centrocampo hanno valori importanti con Gavazzi e Arini che a me piace davvero molto per come interpreta il ruolo di mediano e non a caso all’andata i gol nacquero da sue intuizioni. Credo che l’Avellino partirà a spron battuto spinto anche da uno stadio che fa la differenza”.

Possibile una variante tattica al 4-2-3-1. “Vedremo – ha detto – abbiamo provato alcune soluzioni in settimana, esistono un paio di alternative delle quali ci siamo accorti di avere bisogno nelle ultime gare”.

Breda non potrà disporre a centrocampo di Manuel Coppola (squalificato) e di Enrico Zampa (infortunato). Sulla fascia sinistra di difesa mancheranno sia il veterano Luigi Vitale che il giovane Alessio Lo Porto, entrambi infortunati insieme al difensore centrale Davide Monteleone.

La lista dei 20 convocati per la sfida con l’Avellino:

Portieri: Mazzoni, Sala.

Difensori: Gonzalez, Janse, Meccariello, Santacroce, Valjent, Zanon.

Centrocampisti: Belloni, Busellato, Furlan, Grossi, Palumbo, Signorelli.

Attaccanti: Avenatti, Ceravolo, Dugandzic, Falletti, Troianiello, Gondo.