DIARIO DAL RITIRO/ Toscano conta gli indisponibili per l’esordio di Bassano

DIARIO DAL RITIRO/ Toscano conta gli indisponibili per l’esordio di Bassano

4 agosto 2016

Da Sturno, Claudio De Vito – Seduta di scarico al mattino per l’Avellino reduce dal test contro la Rappresentativa Grotta superata col punteggio di 8-1. Un’ora circa di lavoro sul manto erboso del Castagneto per gli uomini di Domenico Toscano che nel pomeriggio usufruiranno di mezza giornata di riposo.

I lupi così avranno modo di recuperare lucidità mentale ed energie fisiche in vista del tour de force del weekend che prevede una nuova doppia seduta domani, la rifinitura pregara a porte chiuse che rappresenterà l’ultima sgambata del ritiro sturnese sabato mattina e la partenza per il Veneto domenica mattina.

Si è rivisto in campo Isaac Donkor, il quale ha smaltito i fastidi a livello muscolare che non gli hanno consentito di scendere in campo ieri. Potrebbe essere lui, o in alternativa Soumarè provato ieri, l’interprete sulla fascia destra di centrocampo vista la possibile defezione di Belloni, ai box insieme a Paghera, Jidayi (terapie e palestra), Gavazzi e Migliorini (piscina per entrambi).

Si profilano pertanto scelte piuttosto obbligate a centrocampo con Tassi e Omeonga in rampa di lancio. A sinistra Asmah e Visconti si contendono la titolarità. In difesa, dove mancherà lo squalificato Diallo, sarà confermato il trio Biraschi-Gonzalez-Perrotta con il primo che raggiungerà il ritiro marchigiano dell’Under 21 nel post partita di Bassano del Grappa.

In attacco, fiducia incondizionata a Verde e Bidaoui sugli esterni con Castaldo riferimento centrale, anche se Mokulu nelle prime tre uscite è andato a segno già cinque volte.